Come fanno i serpenti a vedere le loro prede nell'oscurità totale?

Come fanno i serpenti a vedere le loro prede nell'oscurità totale?
di

Nell'oscurità totale alcune specie di serpenti riescono a dare il meglio di sé: come fanno? Gli scienziati hanno scoperto che queste creature sono in grado di convertire il calore degli organismi più caldi nell'ambiente circostante in segnali elettrici, consentendo loro di "identificarli" nel buio più fitto.

I ricercatori sanno che è probabile che l'attività elettrica sia coinvolta durante la caccia di questi rettili durante l'oscurità, ma i materiali piroelettrici (materiali in grado di generare una temporanea differenza di potenziale quando sono scaldati o raffreddati) presenti in natura sono rari e di solito sono duri e fragili.

"Ci siamo resi conto che c'è un mistero in corso nel mondo dei serpenti", afferma Pradeep Sharma, professore di ingegneria meccanica presso l'Università di Houston. "Alcuni serpenti possono vedere nell'oscurità totale. Sarebbe facilmente spiegato se i serpenti avessero un materiale piroelettrico nei loro corpi, ma non lo hanno", almeno era questo quello che si pensava prima.

Alcuni serpenti (come vipere, boa constrictor e pitoni) hanno un organo chiamato "pit", che ha la capacità di funzionare come un materiale piroelettrico attingendo alla tensione elettrica che si trova nella maggior parte delle cellule, secondo le ultime scoperte dei ricercatori. Questo organo è utile in questi rettili perché consente loro di "vedere" essenzialmente il calore radiante delle loro prede e di rilevare oggetti caldi da diversi metri di distanza.

Queste creature possono sono davvero affascinanti e spaventose allo stesso tempo.

Quanto è interessante?
2