Ecco come trasformare la tua vita in una storia eroica, secondo la scienza

Ecco come trasformare la tua vita in una storia eroica, secondo la scienza
di

Niente raggi gamma o ragni radioattivi: trasformare la vostra vita in un'epopea eroica, un viaggio straordinario che vi vede protagonisti di una storia ricca di significato e trasformazione, secondo la scienza è fattibile. Basta solo un po' di consapevolezza. Ecco i dettagli di questo affascinante studio.

La struttura del viaggio dell'eroe, utilizzata da secoli dai narratori, descrive il percorso di un personaggio ordinario in una straordinaria avventura, superando ostacoli e tornando a casa trasformato; anche le persone comuni possono.

I ricercatori, attraverso 2678 risposte di partecipanti, hanno sviluppato un intervento di "ristoriazione" che sembra aiutare le persone ad arricchire la loro vita. Benjamin Rogers, scienziato comportamentale dell'Università della Carolina del Nord a Chapel Hill, e i suoi colleghi, hanno scoperto che le vite delle persone comuni possono avere gli elementi di un Viaggio dell'Eroe e possono essere riscritte come tali.

Joseph Campbell, mitologo, ha delineato per primo il viaggio dell'eroe nel 1949, evidenziando una struttura narrativa comune dietro alcune delle storie più durature della storia. Il team ha voluto vedere se potesse essere un modello per creare un racconto interessante della propria vita e se ciò potesse influenzare quanto significativamente percepiamo i nostri viaggi personali. Hanno condensato i 17 passaggi classici di Campbell in sette elementi che si traducono nella vita moderna: un protagonista, un cambiamento di circostanze, una missione, una sfida, alleati, una trasformazione personale e un'eredità risultante.

Hanno creato e testato una Scala del Viaggio dell'Eroe di 21 elementi per misurare quanto il viaggio dell'eroe corrispondesse alle storie di vita delle persone, concentrandosi sulla continuità delle narrazioni individuali. L'analisi ha rivelato che coloro le cui storie di vita contenevano più elementi del viaggio dell'eroe riportavano livelli più elevati di significato, maggiore prosperità e minori livelli di depressione.

Gli individui "eroici" riportavano più esperienze nuove, obiettivi ambiziosi, amici di supporto e così via, rispetto agli altri partecipanti. Basandosi su questi risultati, gli autori hanno ideato un intervento di ristoria con domande per incoraggiare ulteriori gruppi di partecipanti a vedere la loro vita attraverso la lente di una missione eroica. L'intervento ha aiutato i partecipanti a concettualizzare le loro vite come un viaggio dell'eroe, aumentando il significato che trovavano nelle loro vite.

Si avrà quindi un potenziale per aumentare sia comportamenti positivi che negativi. Potrebbe portare a prospettive più ottimistiche, meccanismi di coping sani e azioni altruistiche, ma potrebbe anche rendere le persone più inclini a comportamenti narcisistici o a dedicarsi a cause fuorvianti. Gli autori suggeriscono ulteriori studi per esplorare come vedersi come un eroe in un viaggio possa influenzare il comportamento in modo più dettagliato.

Esistono, comunque, anche degli eroi nel mondo reale.