Come trasformare un telefono analogico in VoIP? C'è un apposito adattatore

Come trasformare un telefono analogico in VoIP? C'è un apposito adattatore
di

In un periodo in cui sempre più persone sottoscrivono piani con servizio VoIP per la casa, ovvero che sfruttano la connessione a Internet anche per le chiamate legate al telefono fisso, più di qualcuno potrebbe "sbattere la testa" nella configurazione relativa ai vecchi telefoni analogici.

Per poter continuare a fare uso di questi ultimi in termini di chiamate fisse, infatti, risulta necessario, se il proprio modem router non dispone dell'apposita porta PHONE, passare per un adattatore da collegare a quest'ultimo. È in questo contesto che entra in gioco uno dei pochi dispositivi di questo tipo venduti negli store online in Italia, ovvero il modello PAP2T di Linksys, proposto al momento in cui scriviamo a 42,49 euro su Amazon tramite rivenditori.

Collegando quest'ultimo tramite cavo Ethernet al modem router, si possono poi collegare due telefoni analogici tramite le porte PHONE 1 e PHONE 2. Così facendo, risulta dunque possibile sfruttare questi ultimi per effettuare chiamate VoIP (Voice over IP). Certo, di mezzo potrebbe esserci una configurazione non delle più semplici, a partire dai dati per il VoIP forniti dal proprio operatore telefonico.

Per intenderci, come ricordato anche dal portale SureVoIP, usualmente bisogna chiamare "****" dal telefono connesso alla porta PHONE 1, digitando poi "110#", per ottenere in risposta, da una voce in inglese, l'indirizzo IP associato all'adattatore. Dopodiché, collegandosi a quest'ultimo a partire da un browser, sarà effettivamente possibile, accedendo come admin, iniziare a configurare la linea telefonica.

Vale la pena notare che ci sono parecchie variabili in gioco e che la procedura potrebbe non rivelarsi per tutti, ma almeno ora siete a conoscenza di come più di qualcuno è riuscito a "recuperare" i propri vecchi telefoni analogici anche dopo essere passato a un piano con chiamate VoIP.