Come vedere i canali Rai e Mediaset senza tv o decoder DVB-T2?

Come vedere i canali Rai e Mediaset senza tv o decoder DVB-T2?
di

Nel giorno in cui inizia lo switch off al DVB-T2 con il passaggio di alcuni canali Mediaset e Rai alla codifica MPEG-4, continuiamo a parlare dell'impatto che avrà questa modifica sul mercato televisivo italiano. Il tutto tenendo in considerazione che allo stato attuale sono 15 i canali visibili solo in MPEG-4 dai TV supportati.

Ampliando il discorso allo switch off vero e proprio al DVB-T2, che sarà attivato sull'intero territorio nazionale solo il 1 Gennaio 2023, oggi andiamo a spiegare come fare per vedere i canali Rai e Mediaset senza un TV o un decoder DVB-T2.

Fermo restando che se la vostra TV non è compatibile non dovrete sostituirla per forza, ma potete agganciare un decoder compatibile (che costa sui 50 Euro e si trova sia online che presso i principali negozi d'elettronica), potete anche evitare questo acquisto ed affidarvi alle nuove tecnologie.

Sia Rai che Mediaset infatti hanno da tempo lanciato delle piattaforme di OTT, rispettivamente RaiPlay e Mediaset Infinity, entrambe gratuite e che permettono di accedere alla programmazione gratuita e dei canali in chiaro ma in streaming.

Le due piattaforme sono accessibili sia da PC che da smartphone e tablet, ma chiaramente potete affidarvi anche a dongle da agganciare direttamente alle porte HDMI.

Per tutte le informazioni su come sintonizzare i canali Mediaset dopo lo switch off al DVB-T2, vi rimandiamo al nostro approfondimento.

Quanto è interessante?
2