La cometa più grande mai osservata ci ha rivelato un nuovo "mistero cosmico"

La cometa più grande mai osservata ci ha rivelato un nuovo 'mistero cosmico'
di

Vi abbiamo ampiamente parlato della cometa Bernardinelli-Bernstein, individuata vicino ai confini del nostro Sistema Solare. Nel prossimo futuro il pezzo di pietra cosmico si avvicinerà a Saturno, dando agli scienziati una possibilità unica per studiare l'oggetto. Recentemente, inoltre, abbiamo scoperto qualcosa di inaspettato riguardo la cometa.

Adesso, secondo quanto affermato dal Transient Exoplanet Survey Satellite (TESS) tra il 2018 e il 2020, i ricercatori hanno scoperto che la cometa è diventata attiva molto più lontano dal Sole del previsto. Una cometa, infatti, si "attiva" - ovvero inizia a sublimarsi e a creare la sua caratteristica coda - quando si avvicina a una stella.

Avvicinandosi all'astro inizia a rilasciare vapore, polvere e sabbia. Tuttavia, nel caso della cometa Bernardinelli-Bernstein, è ancora presto prima che inizi a rilasciare questi vapori dalla sua superficie... ma lo sta già facendo. Cosa sta succedendo allora? É probabile che quello osservato dagli astronomi sia un lento rilascio di monossido di carbonio.

Molto probabilmente BB è diventata "attiva" anche prima della nostra scoperta, ha dichiarato l'astronomo Tony Farnham dell'Università del Maryland (UMD). Per osservare la "foschia" generata dal corpo celeste, i ricercatori hanno dovuto combinare più immagini di TESS, utilizzando esposizioni di 28 giorni. Il telescopio TESS ha trovato 1000 pianeti in un anno, e gli scienziati lo utilizzano proprio per ricercare nuovi mondi nell'Universo.

L'informazione riportata sulla rivista Planetary Science Journal potrebbe tornarci molto utile in futuro per identificare le comete che si trovano lontane dal Sole, soprattutto adesso che sappiamo che il rilascio di monossido di carbonio può "attivare" una cometa molto tempo prima dell'avvicinamento alla stella.

"Questo è solo l'inizio. TESS sta osservando cose che non sono ancora state scoperte, e questo è una specie di banco di prova di ciò che saremo in grado di trovare", ha dichiarato infine Farnham.

Quanto è interessante?
3