Le comete del sistema solare potrebbero venire tutte dallo stesso posto

di

Christian Eistrup, astronomo, applicando modelli chimici a quattordici comete, ha trovato un modello che confermerebbe l'ipotesi secondo cui le comete presenti nel sistema solare proverrebbero tutte dal medesimo posto.

Le comete sono composte principalmente da ghiaccio, oltre che da polvere e minuscole particelle rocciose e sono grandi nell'ordine delle decine di chilometri (di diametro).

"In passato, le comete hanno persino colpito la Terra", dice Christian Eistrup. "Sappiamo cosa sono le comete e di quali molecole siano composte. Esse variano nella composizione, ma sono normalmente considerate come un singolo gruppo di palle di ghiaccio. Pertanto, volevo sapere se le comete fossero davvero un unico gruppo, o se fosse stato possibile realizzare sottoinsiemi diversi".

Eistrup, durante il suo dottorato di ricerca all'Università di Leiden, ha pensato di applicare i modelli chimici esistenti a queste enormi palle di ghiaccio. In particolare, ha utilizzato i modelli per prevedere la composizione chimica dei dischi protoplanetari (dischi piatti di gas e polveri).

"Ho pensato che sarebbe stato interessante confrontare i nostri modelli chimici con i dati pubblicati sulle comete", dice l'astronomo. "Per fortuna, ho avuto l'aiuto di Ewine. Abbiamo fatto alcune statistiche per stabilire se c'era un momento o un luogo speciale nel nostro giovane sistema solare, dove i nostri modelli chimici incontrassero i dati sulle comete".

I ricercatori due si aspettavano di trovare la somiglianza di alcune comete tra di loro e invece, con loro grande sorpresa, hanno trovato analogie tra tutte le 14 comete presenti nello studio.

"C'era un solo modello che si adattava ad ogni cometa, indicando così la condivisione della loro origine".

Il modello suggerisce che questa origine sarebbe avvenuta in una zona intorno al Sole, mentre i pianeti erano ancora in formazione, relativamente lontano dal nucleo della nostra stella.

Inoltre, ipotizza una ragione che spiegherebbe come possano le comete avere orbite così diverse essendo generate nello stesso posto: "Anche se ora pensiamo che si siano formate in luoghi simili intorno al Sole, le orbite di alcune di queste comete potrebbero essere state disturbate, ad esempio da Giove, il che spiegherebbe le diverse orbite".

Le comete sono da sempre oggetti affascinanti, ed è emozionante saperne di più, sapere da dove vengono, sapere che una di queste potrebbe aver portato la vita sulla terra.

FONTE: Phys.org
Quanto è interessante?
7