Commenti sempre più aggressivi: tra sabotaggi e star di Instagram che non ce la fanno più

Commenti sempre più aggressivi: tra sabotaggi e star di Instagram che non ce la fanno più
di

L'utenza sa essere fin troppo aggressiva e chi svolge un lavoro come il nostro lo sa bene. Tuttavia, questo si amplifica quando si parla di veri e propri personaggi pubblici, magari con milioni di follower sui social. In particolare, nell'ultimo periodo, sembra proprio che le persone abbiano deciso di diventare ancora più aggressive in tal senso.

Infatti, in pochi mesi sono emersi molti casi eclatanti relativi proprio all'utenza dei social network. Uno dei più gravi riguarda Anna Diop, attrice di "Titans" e di molte altre famose serie televisive, che si è ritrovata sommersa di commenti razzisti. La sua colpa? Nessuna: è semplicemente finita nel mirino dei cosiddetti "racist trolls", persone che nella loro vita non hanno niente da fare se non cercare di rovinare quella altrui per chissà quale "piacere personale".

Infatti, questi ultimi hanno preso di mira Diop dopo una foto leaked che ritraeva la donna nei panni dell'eroina Starfire, che non presenta lo stesso colore della pelle. Insomma, stiamo parlando di razzismo. Questo ha portato l'attrice a disabilitare i commenti di quasi tutte le foto (tra cui questa) e a scrivere quanto segue: "I commenti razzisti, dispregiativi e/o crudeli, non hanno nulla a che fare con la persona che riceve l'abuso. E io questo lo so - quindi non mi tocca. Ma per tutti quelli che non lo sanno - io sono qui per ricordarvi che qualunque cosa brutta e negativa qualcuno abbia mai detto su di voi, quella è sempre e comunque un riflesso e una rivelazione di ciò che sono essi stessi - NON vi definisce, e certamente NON vi rende meno perfetti di ciò che siete - siate voi stessi! Siate bellissimi! Vivete liberi. Come sempre, vi voglio bene".

Tra la miriade di altre star colpite, troviamo anche Ariana Grande e il suo fidanzato Pete Davidson. Il tutto risale alla giornata di ieri, quando la cantante ha pubblicato questa foto in cui compare anche il suo ragazzo. Ebbene, questa è stata presa di mira dai soliti commenti contenenti insulti, con Ariana che ha deciso di disabilitare completamente i commenti del suo profilo. Davidson, invece, aveva cancellato tutte le foto del suo profilo Instagram lo scorso 23 luglio, dopo essere stato insultato con modalità simili. Riportiamo di seguito il suo commento: "semplicemente non voglio più essere su Instagram o su qualsiasi piattaforma di social media, Internet è un posto malvagio e non mi fa sentire bene. Perché dovrei passare un po' di tempo con energia negativa quando la mia vita reale è incredibilmente illuminata? [..] Vi amo tutti e sono sicuro che tornerò a un certo punto".

Oltre a questo, il tutto è ancor più fuori di testa se pensiamo che i succitati "racist trolls" hanno tentato di sabotare un gruppo di giovani studentesse partecipante a un concorso della NASA. In una missione per migliorare la qualità dell'acqua nelle scuole pubbliche, le ragazze hanno progettato un sistema di filtrazione per liberare fontanelle da cloro, rame e piombo, presentando la loro idea sotto forma di poster multimediale. La fase successiva prevedeva il voto del pubblico, ma i "racist trolls" hanno mandato tutto all'aria accordandosi su 4chan per "eliminare subito" il team di ragazze solamente "per il loro colore della pelle", arrivando addirittura a tentare di manipolare il sistema di voto. Per fortuna, la NASA si è accorta del tutto e ha subito pubblicato un comunicato sul suo sito ufficiale nel quale ha annunciato la sospensione delle votazioni da parte del pubblico.

FONTE: Instagram
Quanto è interessante?
6

Alla ricerca di consigli di stile? Acquista The Blond Salad su Amazon, il libro della fashion blogger più popolare e apprezzata.

Commenti sempre più aggressivi: tra sabotaggi e star di Instagram che non ce la fanno più

♡ 💍

Un post condiviso da Ariana Grande (@arianagrande) in data: