Il compositore Cole Porter a quale cielo si ispirò per la canzone Night and Day?

Il compositore Cole Porter a quale cielo si ispirò per la canzone Night and Day?
di

"Night and Day" è una canzone di Cole Porter scritta per il musical "Gay Divorce" del 1932 ed è, inoltre, una delle composizioni più celebri del "Great American Songbook", termine che si riferisce ai musicisti legati al panorama musicale dei teatri di Broadway.

Per scrivere il famosissimo brano, Cole Porter - secondo quanto si racconta - si ispirò al cielo stellato del mausoleo di Galla Placidia a Ravenna, che visitò durante il suo viaggio di nozze. Tuttavia, così come accada quando una cosa non è certa, ci sono diversi resoconti sull'origine della grandissima composizione.

Uno afferma che Porter sia stato ispirato da una preghiera islamica quando visitò il Marocco. Mentre un altro ancora afferma che si sia ispirato all'architettura moresca dell'Alcazar Hotel a Cleveland Heights, in Ohio. Nonostante le leggende sul suo conto, la composizione è rimasta per anni nelle menti di tutti gli amanti della buona musica.

Lo stesso brano venne inciso da centinaia di musicisti e cantanti, tra cui: Frank Sinatra (che si ricorda ancora lo storico video degli oscar), Ella Fitzgerald, Billie Holiday, Bill Evans, Shirley Bassey e Django Reinhardt. Night and Day è stata utilizzata anche da molti artisti italiani: come gli U2 nel 1990, la band italiana Quintorigo e, recentemente nel 2015, il cantante Angelo Seretti.

Quanto è interessante?
1