Computer Quantistici: La Cina raggiunge un nuovo traguardo

Computer Quantistici: La Cina raggiunge un nuovo traguardo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nel 2019, un team di Google annunciò di aver raggiunto la "supremazia quantistica" con il processore Sycamore, una macchina da 54 qubit capace di effettuare calcoli che, per essere completati, avrebbero richiesto circa 10.000 anni con un computer tradizionale. Un risultato presto superato da altri gruppi internazionali tra cui un team cinese.

Quest'ultimo ha però usato una tecnica ben diversa, coinvolgendo l'uso di qubit fotonici, il vero "cavallo di battaglia". Il team guidato dal fisico Jian-Wei Pan, docente presso l'Università di Scienza e Tecnologia in Cina, ha così raggiunto un altro grande traguardo nello sviluppo di un computer quantistico utilizzabile, illustrando i risultati in una pubblicazione su arXiv.

Il nuovo sforzo è stato condotto con un computer quantistico denominato Zuchongzhi, specificamente progettato per funzionare con 66 qubit. Nella loro dimostrazione, i ricercatori ne hanno però utilizzati solo 56 per affrontare un noto problema informatico: il campionamento della distribuzione dell'output di circuiti quantistici casuali.

Il compito ha richiesto una varietà di abilità informatiche comprendenti l'analisi matematica, la teoria delle matrici, calcoli complessi e la teoria della probabilità, un lavoro circa 100 volte più impegnativo di quello svolto da Sycamore appena due anni prima. Elaborazioni che avrebbero richiesto addirittura svariati anni utilizzando un computer tradizionale.

Zuchongzhi ha invece completato il processo in meno di un'ora e mezza. Un risultato che ha dimostrato come la macchina sia in grado di affrontare più di un solo tipo di compito, rivelando inoltre che l'aggiunta di soli due qubit in più, rispetto a quelli utilizzati da Sycamore, potrebbero aumentare in modo esponenziale la potenza di un computer quantistico.

Questo importante risultato dimostra come gli scienziati informatici si stiano avvicinando sempre di più al vero obbiettivo: lo sviluppo di un computer quantistico generalizzato che possa essere utilizzato per una serie di applicazioni del mondo reale e che i computer tradizionali non saranno mai in grado di gestire.

FONTE: Arxiv.org
Quanto è interessante?
2
Computer Quantistici: La Cina raggiunge un nuovo traguardo