Germania: "manterremo la sovranità tecnologica con i computer quantistici"

Germania: 'manterremo la sovranità tecnologica con i computer quantistici'
di

I computer quantistici utilizzano particelle subatomiche per aggirare i limiti della fisica tradizionale ed eseguire così calcoli a velocità molto più elevate persino dei migliori supercomputer attualmente esistenti. Sempre più aziende quindi sperano di poterli utilizzare, al più presto, per sviluppare nuovi materiali, farmaci o applicazioni IA.

Il nuovo sistema IBM è il primo computer quantistico che l'azienda ha condiviso fuori dagli Stati Uniti, dove ha già più di 30 unità di questo tipo. Situato in una innovativa struttura ad Ehningen gestita dall'organizzazione di ricerca tedesca Frauhofer Society.

IBM ha affermato che il sistema tedesco può gestire 27 bit quantistici, o qubit, contemporaneamente, ma non è certo un punto d'arrivo, infatti Martin Jetter, presidente della parte societaria che si occupa di Europa, Medio Oriente ed Africa, ha affermato di essere intenzionato ad avere un computer quantistico stabile in grado di gestire più di 1000 qubit entro il 2023.

La stessa cancelliera Merkel ha affermato che l'informatica quantistica svolgerà un ruolo chiave negli sforzi della Germania per mantenere la "sovranità tecnologica e digitale", fornendo anche un motore per la crescita economica (una nuova corsa all'oro). Stati Uniti e Cina però sono ancora in prima linea in questa spasmodica ricerca, investendo ingenti somme per lo sviluppo di migliorie in questo campo.

Il futuro dei computer quantistici è quindi sempre più vicino, ma come funziona un tale ritrovato della tecnologia? Per un approfondimento vi rimando a questa nostra precedente notizia.

Quanto è interessante?
7
Germania: 'manterremo la sovranità tecnologica con i computer quantistici'