Concessionaria usa fari che non consentono di vedere le stelle: multa da 1715 euro

Concessionaria usa fari che non consentono di vedere le stelle: multa da 1715 euro
di

Gli appassionati volevano vedere le stelle, ma i fari troppo forti di una concessionaria d'auto non glielo hanno concesso. Per questo motivo, la polizia locale ha recapitato al titolare dell'esercizio commerciale una multa da 1715 euro (343 euro per ogni punto luce) per inquinamento luminoso.

In particolare, stando a quanto riportato dall'Associazione Veneto Stellato e da Il Giornale di Vicenza, erano stati posizionati in modo scorretto nel piazzale antistante la concessionaria dei fari che non consentivano di poter vedere nel giusto modo il cielo di notte. A quanto pare, gli ispettori dell'Arpav avevano già rilevato l'infrazione nel mese di maggio 2018, dando all'imprenditore 90 giorni per adeguarsi alle norme. Tuttavia, questo non è stato fatto ed è quindi scattata la multa.

"Erogata la prima sanzione amministrativa dal Comune di Padova a un privato per omessa messa a norma dell'impianto di illuminazione esterna, nonostante la diffida del comune in ottemperanza a quanto previsto dalla legge regionale n.17/2009 all'articolo 11 ( sanzioni). '1. Chiunque realizza impianti di illuminazione pubblica e privata in difformità alla presente legge è punito, previa diffida a provvedere all'adeguamento entro sessanta giorni, con la sanzione da euro 260,00 a 1030,00 per punto luce, fermo restando l'obbligo all'adeguamento entro novanta giorni dall'irrorazione della sanzione", si legge sul sito ufficiale dell'Associazione Veneto Stellato, che riunisce i gruppi astrofili della Regione.

Quanto è interessante?
10
Concessionaria usa fari che non consentono di vedere le stelle: multa da 1715 euro