Confermata, dopo 140 anni dalla sua morte, una teoria di Charles Darwin

Confermata, dopo 140 anni dalla sua morte, una teoria di Charles Darwin
di

Nel 1859, Charles Darwin pubblicò il suo famosissimo libro "L'origine delle specie", che scardinò alcune certezze che avevano gli scienziati dell'epoca. L'uomo, tra le tate cose, affermò che una specie animale con una maggiore diversità nella sua linea produrrà anche più sottospecie.

Questa sua ipotesi, solo un paio d'anni fa, venne confermata negli uccelli. Recentemente, invece, i ricercatori dell'Università di Cambridge hanno dimostrato che Darwin aveva ragione anche sui mammiferi. "La mia ricerca che studia la relazione tra le specie e la varietà di sottospecie dimostra che le sottospecie svolgono un ruolo fondamentale nella dinamica evolutiva a lungo termine e nella futura evoluzione delle specie", afferma l'antropologa biologica Laura van Holstein.

Per testare l'ipotesi di Darwin, van Holstein ha esaminato un grande database di classificazioni animali, analizzando le conoscenze raccolte sulle specie di mammiferi e sottospecie per cercare modelli. I dati hanno mostrato che la diversificazione tra specie e tra sottospecie è collegata, come suggerì Darwin. Ma c'è dell'altro le sottospecie tendono a formarsi, diversificarsi e aumentare in modo diverso a seconda dell'habitat.

La correlazione tra la diversità delle specie e la diversità delle sottospecie è più presente nei mammiferi non terrestri, come quelli che vivono nel mare o trascorrono molto tempo in aria. In animali come pipistrelli e delfini, affermano i ricercatori, potrebbe essere meglio considerare la sottospecie più come l'inizio di una nuova specie piuttosto che l'evoluzione di una vecchia.

I ricercatori si sono chiesti anche: esiste una relazione tra sottospecie e l'eventuale creazione di una specie completamente nuova? "La risposta è sì", afferma van Holstein. "Ma l'evoluzione non è determinata dagli stessi fattori in tutti i gruppi e per la prima volta sappiamo perché, poiché abbiamo esaminato la forza della relazione tra ricchezza di specie e ricchezza di sottospecie."

Questa ricerca ha un altro obiettivo: capire come cambia il modello evolutivo delle specie in base ai cambiamenti climatici e dall'attività umana.

Quanto è interessante?
7