Confindustria: 427 canali televisivi presenti in Italia, il rapporto

di
Comunicato Stampa: Confindustria ha diffuso il rapporto sulla situazione dei canali televisivi in Italia da Gennaio a Settembre. Complessivamente, nel nostro paese sono attivi 427 canali, ricevibili dalle principali piattaforme, e che fanno capo a 118 editori, di cui 71 italiani.

Il dato, si legge nel rapporto, include anche le versioni time-shifted, quelle in alta definizione, 3D e servizi a pagamento in PPV, oltre ai temporali channel. Nell’ultimo trimestre nel conteggio sono stati anche presi in considerazione i primi canali “temporanei” nello standard Ultra HD, che però sono risultati attivi solo in caso di eventi speciali, come per determinate partite o eventi.

Relativamente ai soli editori nazionali, perimetro su cui si concentrano i dati successivi, i canali Tv sono 361, di cui 125 presenti sulla piattaforma DTT mentre 290 distribuiti sul satellite (free e pay). All’interno di questo insieme le versioni time-shifted (+1, + 2, +24) sono 39 mentre i servizi in pay-per-view sono 35. Di fatto l’offerta complessiva di canali Tv primari cosiddetti “parent” (escluse le versioni duplicate dei canali HD e time-shift), sulle diverse piattaforme, free e pay, è pari a 226. I canali in alta definizione sono complessivamente 105 (29% del totale) al netto delle sovrapposizioni sulle diverse piattaforme. Un canale trasmette contenuti 3D. Dei canali in alta definizione 16 sono nativi “solo HD”.

Sono 128 i canali accessibili gratuitamente (DTT e TivùSat), mentre 233 i servizi a pagamento all’interno dei principali bouquet nazionali (Sky Italia e Mediaset Premium). Tra quelli gratuiti, 95 sono presenti sulla piattaforma DTT. Di quelli a pagamento, 204 canali Tv sono sulla piattaforma satellitare, 30 sul DTT. I canali in alta definizione sono presenti principalmente sul satellite (93). Il numero dei canali in alta definizione accessibili gratuitamente (su DTT e TivùSat) sono 27, in crescita nell’ultimo anno. Le offerte a pagamento hanno complessivamente oltre 70 canali in alta definizione.

Gli editori nazionali con oltre 2 canali tv sono il Gruppo Sky Italia (114), Gruppo Mediaset (42), Rai (26), Fox International Channels Italy (24) e il Gruppo Discovery Italia (21). Tutti presentano un’offerta diversificata tra gratuita e a pagamento, ad eccezione dell’operatore di servizio pubblico Rai, con una offerta Tv completamente gratuita e di Fox Channels completamente a pagamento.

Relativamente alla sola piattaforma DTT, gli editori nazionali che emergono per numero di canali tv sono Mediaset con (42), Rai (19), Discovery Italia (9). Il Gruppo Mediaset, nella sua offerta a pagamento Mediaset Premium (27 canali proprietari), ospita anche una selezione di canali a pagamento di editori terzi: Discovery Italia (ID – Investigation Discovery) e NBC Universal (Studio Universal) in esclusiva, Cartoon Network di Turner Broadcasting presente anche sulla piattaforma di Sky Italia. La piattaforma terrestre gratuita continua a costituire un forte richiamo per gli editori nazionali: il lancio di nuovi canali e il riposizionamento di quelli esistenti, sarà particolarmente evidente nell’ultimo trimestre dell’anno con la ripresa della stagione autunnale.

Confindustria: 427 canali televisivi presenti in Italia, il rapporto