Ai confini del nostro Sistema Solare scoperti oltre 450 corpi celesti

Ai confini del nostro Sistema Solare scoperti oltre 450 corpi celesti
di

Possiamo sicuramente affermare con certezza assoluta che i confini del nostro Sistema Solare sono dei luoghi sconosciuti e davvero misteriosi. Qui è possibile trovare, molto oltre l'orbita di Nettuno, un gruppo di oggetti ghiacciati che fanno parte della Fascia di Kuiper.

Gli oggetti qui sono così piccoli, lontani e oscuri che è difficile per gli astronomi determinare cosa ci sia esattamente. Tuttavia, recentemente, utilizzando i dati del Dark Energy Survey, gli astronomi sono riusciti ad identificare 815 oggetti transnettuniani (TNO), di cui 461 sconosciuti. Un aumento significativo degli oltre 3.000 TNO conosciuti nel Sistema Solare esterno.

"Questo catalogo ha 817 oggetti confermati (461 scoperti per la prima volta in questo lavoro)", scrivono i ricercatori nel loro articolo. "Questo è il secondo catalogo TNO più grande da un singolo sondaggio fino ad oggi, nonché il più grande catalogo con fotometria multibanda". Il Dark Energy Survey non è stato creato per la ricerca di questi oggetti. Piuttosto, tra l'agosto 2013 e gennaio 2019, il sondaggio ha raccolto dati provenienti da 575 notti.

L'obiettivo della ricerca era quello di studiare una serie di oggetti e fenomeni come supernovae e ammassi di galassie per cercare di calcolare l'accelerazione di espansione dell'Universo. L'alto grado di sensibilità del sondaggio, però, ha permesso di osservare gli oggetti situati oltre l'orbita di Nettuno a circa 30 unità astronomiche.

Una scoperta del genere potrebbe aiutare gli esperti a capire ulteriormente il Sistema Solare esterno e perfino sfatare o confermare l'esistenza del famigerato Pianeta Nove. Recentemente, inoltre, gli scienziati che hanno studiato questa zona hanno trovato una grande cometa denominata C/2014 UN271 in viaggio verso l'interno.

Quanto è interessante?
3