Consulente per i combustili fossili si licenzia perché è stanca di distruggere la Terra

Consulente per i combustili fossili si licenzia perché è stanca di distruggere la Terra
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Lavorare per una grande azienda è l'obiettivo di molti, ma se quest'ultima distrugge il pianeta a causa delle sue azioni? In questo caso l'etica del singolo individuo potrebbe prendere il sopravvento, decidendo di abbandonare la stabile barca. Un caso del genere è accaduto recentemente con il gigante petrolifero Shell.

L'ex consulente per la sicurezza Caroline Dennett, ha inviato una missiva con parole molto forti al comitato esecutivo dell'azienda e a più di 1.000 dei suoi ex colleghi. Nella mail, secondo quanto riporta Politico, Dennet ha accusato la Shell di "non essere riuscita su scala planetaria" a mantenere il suo presunto impegno di sostenibilità "nessun danno".

"Shell sta operando oltre i limiti di progettazione dei nostri sistemi planetari", ha dichiarato l'ex impiegata. "Non sta implementando misure per mitigare i rischi noti. Shell non sta anteponendo la sicurezza ambientale alla produzione". La società petrolifera, infatti, nonostante il suo obiettivo "zero emissioni nette", sta ancora andando avanti con i piani per esplorare nuovi giacimenti di gas fino al 2025.

"Non posso più lavorare per un'azienda che ignora tutti gli allarmi e respinge i rischi del cambiamento climatico e del collasso ecologico", ha scritto Dennett nella mail che ha inviato al gigante petrolifero. Nella posta elettronica l'ex consulente chiede ai suoi colleghi di "guardarsi allo specchio e cercare una carriera più sostenibile".

Per raggiungere gli obiettivi di "zero emissioni nette di carbonio", infatti, le aziende devono interrompere la costruzione di giacimenti di petrolio e gas in questo momento. Non nel 2025. Insomma, un gesto sicuramente simbolico e importante quello di Caroline, che ci mostra come perfino i singoli individui abbiano a cuore il destino del pianeta.

L'umanità sta raggiungendo un "punto di non ritorno" per quanto riguarda l'inquinamento.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
3