Continua la débâcle di HTC, vendite a picco del 50%

Continua la débâcle di HTC, vendite a picco del 50%
di

HTC continua ad andare male, con un 2019 con segno continuamente rosso. Il mese di ottobre ha visto un ulteriore crollo delle vendite, che mette HTC in una posizione di estrema difficoltà. Non che non si siano visti negli ultimi 12 mesi altalenanti segnali positivi, come a settembre quando c'era stato un piccolo recupero.

Ma nulla da fare, il quadro complessivo è nero. Ad ottobre le perdite di HTC hanno raggiunto i 21,57 milioni di dollari. Colpa del calo delle vendite che si è avvicinato al 50%: parliamo di meno 48,58 punti percentuali.

A nulla è servita la strategia di posizionarsi in mercati che definire di nicchia sarebbe un eufemismo. HTC sta spingendo moltissimo sul (claudicante) mondo delle criptovalute con la sua linea di smarpthone Exodus. Terminali che integrano al loro interno un wallet per le criptovalute e che, a dirla tutta, fino a poco fa si potevano acquistare esclusivamente pagando in valute digitali. Una scelta forse non troppo ispirata, e infatti poi HTC su questo ci ha ripensato.

Evidentemente HTC Exodus non basta, e il crollo sta continuando. Se altri settori digital si sono dimostrati piuttosto immuni a grossi cambiamenti, quello degli smartphone forse è il settore che più di tutti ha mostrato una certa frenesia, con aziende una volta leader del settore ora spinte in posizioni marginali. HTC è uno dei casi più emblematici, visto il ruolo che ricopriva nel mondo smartphone poco più di solamente cinque anni fa.

FONTE: Phandroid
Quanto è interessante?
3