Continuano i problemi per le AirTag: collegate a 150 casi di molestie e stalking

Continuano i problemi per le AirTag: collegate a 150 casi di molestie e stalking
di

Ormai da mesi si susseguono le notizie di furti e molestie commessi tramite l'uso di AirTag, le cui capacità di localizzazione delle potenziali vittime le rendono pericolose, nel caso in cui finiscano in mani sbagliate. Tuttavia, solo oggi conosciamo l'entità dei crimini legati alle AirTag, che sembra essere maggiore del previsto.

Un articolo di Motherboard, infatti, analizza i dati provenienti da alcune dozzine di dipartimenti di polizia negli Stati Uniti negli ultimi otto mesi. Motherboard conta un totale di 150 report da parte di otto dipartimenti di polizia diversi in cui viene fatta menzione dell'uso di AirTag per crimini come furti, molestie e, soprattutto, stalking.

In 50 di questi casi, è stata l'AirTag stessa ad allertare la vittima grazie alle feature anti-stalking implementate da Apple negli scorsi mesi. Molte delle vittime di questi crimini sono donne, mentre nella maggior parte dei casi i sospetti sono ricaduti sui partner attuali e precedenti di queste ultime, oppure su un collega o su un superiore in ambito lavorativo.

Su 150 casi analizzati, solo uno riguardava un uomo, il quale ha riportato che la sua ex-fidanzata avrebbe incollato una AirTag sulla sua auto per seguirlo durante i suoi movimenti. Un pattern simile viene riscontrato in quasi tutti gli altri verbali di polizia controllati da Motherboard.

Dal semplice numero di casi riscontrati e che riguardano una AirTag, emerge chiaramente che il dispositivo ha ancora problemi di sicurezza, al netto degli importanti sforzi di Apple contro le molestie e lo stalking mediante i propri item tracker. Ancora più problematico, forse, è che i furti d'auto perpetrati tramite AirTag si stanno riducendo, mentre aumentano i casi di stalking e molestie nei confronti delle donne. Intanto, comunque, Apple ha rilasciato delle linee guida per aiutare le persone a rischio stalking tramite i suoi dispositivi.

Quanto è interessante?
3