La Corea del Sud ha il tasso di fertilità più basso al mondo: ecco i dati

La Corea del Sud ha il tasso di fertilità più basso al mondo: ecco i dati
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nonostante la Corea del Sud con il lancio della missione Danuri sia proiettata verso la luna, secondo i dati ufficiali, il paese avrebbe battuto il tasso di fertilità più basso al mondo.

Secondo Statistics Korea, gestita (ovviamente) dal governo, il tasso di fertilità, ovvero il numero medio di figli che una donna coreana avrà nella sua vita, è sceso dello 0,03% rispetto all'anno precedente. Affinché una popolazione venga mantenuta stabile, i paesi necessitano di un tasso di fertilità del 2,1% mentre al momento siamo su valori vicini allo 0,81%.

I dati suggeriscono che il tasso di natalità della Corea del Sud è diminuito dal 2015 e nel 2020 addirittura sono stati registrati più morti che nascite. Inoltre, la popolazione sta invecchiando e gli esperti temono che ciò condurrà il paese ad avere serie difficoltà per sostenere il totale della popolazione, dal momento che le persone in età lavorativa rappresenterebbero oramai la minoranza.

Il governo sudcoreano, nel corso degli anni, ha introdotto svariate misure per contrastare il calo del tasso di fertilità. Fra queste, ad esempio, il consentire ad entrambi i genitori di usufruire del congedo parentale contemporaneamente e retribuito, o ancora le diverse campagne sociali hanno focalizzato l'attenzione sul ruolo dell'uomo, incoraggiandolo ad assumere una posizione più attiva nell'assistenza all'infanzia e nei lavori domestici.

Purtroppo però, a quanto pare, tutto ciò non è servito. Chissà se la vicina Cina verrà utilizzata come esempio, poiché pochi anni fa il governo cinese creò un database sulla fertilità delle donne. Sono infatti spuntati dei dati su 1,8 milioni di donne, contenenti appunto informazioni sulle loro capacità riproduttive.

FONTE: cnn
Quanto è interessante?
4