Coronavirus nella fabbrica di Samsung in Corea. Sospesa la produzione di smartphone

Coronavirus nella fabbrica di Samsung in Corea. Sospesa la produzione di smartphone
di

L'epidemia di Coronavirus sta avendo ripercussioni anche sui top di gamma Samsung, la società che inizialmente sembrava essere quasi immune dal virus che ha provocato due morti in Italia. A preoccupare sono infatti i casi in Corea, che hanno costretto il produttore a chiudere una fabbrica.

Secondo quanto riferito da Reuters, Samsung Electronics ha confermato la positività di un dipendente che lavorava presso lo stabilimento di Gumi, specializzato nella produzione di smartphone. In via precauzionale, il colosso asiatico ha deciso di sospendere tutte le attività della struttura fino a lunedì mattina.

"La società ha provveduto ad interpellare i colleghi che sono entrati in contatto con il dipendente infetto, attualmente in auto-quarantena, ed ha preso i provvedimenti per effettuare i tamponi il prima possibile" si legge in un comunicato stampa diffuso da un portavoce.

La fabbrica di Samsung di Gumi produce una piccola parte degli smartphone di fascia alta, tra cui i Galaxy S20 ed il Galaxy Z Flip, principalmente rivolti al mercato interno. Si tratta di una percentuale esigua, dal momento che la maggior parte delle attività si svolgono in Vietnam ed India.

La situazione della Corea del Sud è particolarmente preoccupante in quanto è stato segnalato un raddoppio dei casi, ora a quota 433.

Quanto è interessante?
4