Coronavirus: crolla il mercato italiano della tecnologia di consumo. In Lombardia -10%

Coronavirus: crolla il mercato italiano della tecnologia di consumo. In Lombardia -10%
di

Arrivano dati non confortanti da GFK sul nuovo Coronavirus, che mostrano come l'impatto del Covid-19 sia stato importante anche sul mercato della tecnologia di consumo. Nella prima settimana significativamente influenzata dall'epidemia in Italia, le rilevazioni mostrano una decrescita di vendite di prodotti hi-tech dell'8,4% rispetto alla media.

Secondo i ricercatori, il trend negativo è stato largamente evidente nei punti vendita tradizionali (-8,9%), ma a risentirne sono state anche le vendite online che riportano un -6,1%. I Technical Superstore, ovvero le grandi catene specializzate in elettronica di consumo, hanno mostrato un trend del -8,4%, in linea con il calo generale del mercato.

E' chiaro però che non tutte le Regioni Italiane abbiano sentito il contraccolpo il egual modo. I trend maggiormente negativi sono stati riportati in Lombardia (-10%) e nel Nord Est (-12,4%), ovvero nei territori dove sono stati circoscritti i focolai che hanno causato il maggior numero di contagi.

In termini di prodotti, quelli più impattati sono state le Asciugatrici (-31,4%), i Condizionatori (-27,4%), le Stampanti Monofunzione (-27%), gli Aspirapolvere (-24,1), le Stampanti Multifunzione (-17,7%) e le Macchine per il caffè espresso (-17,4%). Gli smartphone hanno riportato una decrescita del 6,7%, mentre i TV hanno segnato un -10,2%.

Si tratta di un chiaro sintomo di come i casi di Covid-19 nel nostro paese stiano avendo un impatto importante ed immediato sui consumi degli italiani. La speranza è che tutto possa rientrare nel minor tempo possibile.

Quest'oggi è arrivata la notizia che due dipendenti Amazon di Milano sono stati trovati positivi al Coronavirus.

Quanto è interessante?
6
Coronavirus: crolla il mercato italiano della tecnologia di consumo. In Lombardia -10%