Coronavirus, Immuni supera la soglia dell'efficacia: installata dal 16% della popolazione

Coronavirus, Immuni supera la soglia dell'efficacia: installata dal 16% della popolazione
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Immuni ha superato la così detta “soglia d’efficacia” stabilita dall’Università di Oxford e che secondo gli studiosi dovrebbe garantire la piena operatività del sistema di contact tracing per il Coronavirus.

L’annuncio è arrivato da parte del Ministro per l’Innovazione, Paola Pisano, secondo cui “attualmente sono 8 milioni e 600 mila le persone che si sono dotate dell’applicazione”.

Il Ministro del Governo Conte ha proprio citato lo studio condotto dall’Università di Oxford, secondo cui non sarebbe necessaria l’installazione da parte del 60% della popolazione per rendere efficace l’app, ma anche una soglia minima (quantificata intorno al 15%) può prevenire la nascita di focolai di Covid-19.

In un più recente contributo scientifico le Università di Oxford e Stanford anno individuato nel 15% una soglia già in grado di ridurre le infezioni e i decessi, ove il sistema di notifica di esposizione sia abbinato ad altre misure tradizionali di contenimento” ha affermato la Pisano, che ha voluto ricordare ancora una volta l’importanza che riveste lo strumento per le autorità sanitarie. Non sono stati invece diffusi i dati relativi alla diffusione regionale.

Immuni sarà attiva per tutto il 2021, come annunciato dal Ministro proprio qualche giorno fa. Ieri nel frattempo è scoppiato il caos per il mancato utilizzo di Immuni in Veneto.

Quanto è interessante?
3