Coronavirus, ecco l'impatto che ha avuto sui servizi di streaming in Italia e nel mondo

Coronavirus, ecco l'impatto che ha avuto sui servizi di streaming in Italia e nel mondo
di

Dopo avervi descritto i servizi di streaming video più in voga in USA, è giunto il momento di parlare dell'impatto che le problematiche legate al Coronavirus hanno avuto in Italia e nel resto del mondo per quanto riguarda questo mercato.

Ebbene, stando ai dati che ci sono stati forniti da Leonard Brahm di JustWatch, piattaforma che aiuta gli utenti a trovare dei contenuti interessanti da guardare sulle varie piattaforme di streaming (da Netflix ad Amazon Prime Video), in Italia c'è stato un aumento del 116% per quanto riguarda l'interesse a utilizzare servizi di questo tipo. L'incremento è stato registrato la scorsa settimana (dal 16 al 22 marzo 2020). Quest'ultima è stata messa in comparazione con quella che va dal 2 all'8 marzo.

JustWatch è una piattaforma strettamente connessa alle piattaforme di streaming video, quindi possiamo aspettarci che anche queste ultime abbiano avuto un "boost" simile. Per quanto riguarda gli altri Paesi, in Francia c'è stato un aumento del 121%, mentre in Spagna il "boom" ha fatto registrare +187%. È interessante dare un'occhiata anche ai dati relativi a Germania (+45%), Regno Unito (+69%), Stati Uniti d'America (+81%) e Messico (+88%).

Insomma, sembra proprio che l'attuale situazione globale stia spingendo sempre più persone a cercare contenuti sulle piattaforme di streaming video.

Quanto è interessante?
3
Coronavirus, ecco l'impatto che ha avuto sui servizi di streaming in Italia e nel mondo