Il coronavirus non è stato prodotto in un laboratorio. Analisi genetica lo dimostra

Il coronavirus non è stato prodotto in un laboratorio. Analisi genetica lo dimostra
di

Il virus che ha causato la pandemia di COVID-19 ha origini naturali. Ciò significa che non è stato creato in laboratorio, afferma un nuovo studio. La composizione genetica del virus rivela che il SARS-CoV-2 non è un miscuglio di virus noti, come ci si potrebbe aspettare se fosse prodotto dall'uomo e, inoltre, ha caratteristiche insolite.

chiaro che il virus non è stato prodotto dall'uomo", afferma Kristian Andersen, ricercatore di malattie infettive presso lo Scripps Research Institute. Chiunque speri di creare un virus dovrebbe lavorare con virus già noti e ri-progettarli per avere le proprietà desiderate. Tuttavia, il SARS-CoV-2 ha componenti che differiscono da quelli di virus precedentemente noti. "I dati genetici mostrano inconfutabilmente che SARS-CoV-2 non deriva da nessuna spina dorsale di virus precedentemente utilizzata", scrivono Andersen e colleghi.

In particolare, alcune caratteristiche del virus hanno attirato l'attenzione dei ricercatori: come ad esempio il gene che codifica per la proteina spike del coronavirus; questa proteina di picco sporge dalla superficie del virus e gli consente di agganciarsi ed entrare nelle cellule umane. La proteina in questione si lega anche più strettamente a una proteina sulle cellule umane chiamata ACE2, un legame che consente al SARS-CoV-2 di infettare più facilmente le cellule e che potrebbe spiegare la sua contagiosità.

Successivamente i ricercatori hanno confrontato il nuovo virus con altri coronavirus trovati di recente in natura, compresi pipistrelli e pangolini. "Sembra che il SARS-CoV-2 potrebbe essere un mix di virus del pipistrello e del pangolino". In particolare, i pangolini hanno anche gli aminoacidi che amplificano il "potere legante" della proteina spike con l'ACE2, scopre il team dello studio.

La somiglianza di SARS-CoV-2 con i virus del pipistrello e del pangolino in sostanza è una delle migliori prove dell'origine naturale dell'agente patogeno. Secondo Anderson, però, tale studio non metterà un freno alle teorie della cospirazione. "All'inizio ero scettico", aggiunge infine l'uomo, ma "tutti i dati mostrano che [il virus] è naturale."

Quanto è interessante?
3