Coronavirus, la "profezia" di un romanzo del 1981: "Nel 2020 arriverà Wuhan-400"

Coronavirus, la 'profezia' di un romanzo del 1981: 'Nel 2020 arriverà Wuhan-400'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

E' altissima l'allarme intorno al nuovo Coronavirus, anche in Italia dopo i nuovi casi in Lombardia, ma nel frattempo sul web è spuntata una "profezia" particolare, che è stata scovata da alcuni appassionati in un romanzo del 1981 di Dean Koontz.

In "The Eyes of Darkness" infatti si parla di una "grave polmonite che diffonderà in tutto il mondo nel 2020", battezzata Wuhan-400, un nome che riprende proprio la città-focolaio della Cina da cui si è sviluppata l'infezione.

A pagina 333 infatti lo scrittore descrive Wuhan-400 come "un'arma letale. Intorno al 2020 una grave polmonite si diffonderà in tutto il mondo e resisterà a tutte le cure conosciute". Ovviamente la speranza è che non vada così, ed al momento si è avverata solo in parte in quanto il Covid-19 non si è diffuso in tutto il globo.

"Uno scienziato cinese di nome Li Chen fuggì negli Stati Uniti, portando una copia su dischetto dell'arma biologica più importante e pericolosa del decennio. Lo chiamano Wuhan-400 perchè è stata sviluppata nei loro laboratori di RDNA di Wuhan, ed era il quattordicesimo ceppo vitale di microorganismi creati presso quel centro di ricerca" continua il romanzo.

Come sempre, per tenere sott'occhio l'epidemia del Coronavirus vi rimandiamo alla mappa in tempo reale.

Quanto è interessante?
11