Coronavirus: ecco quali sono i sintomi della malattia e come proteggersi

Coronavirus: ecco quali sono i sintomi della malattia e come proteggersi
di

Il coronavirus, ufficialmente chiamato 2019-nCoV, sta destando la preoccupazione della popolazione mondiale visto che, secondo il preside della Facoltà dell'Hong Kong University le persone infettate dal virus sarebbero circa 44mila. Ecco i consigli del Centers for Disease Control and Prevention (CDC) per evitare il contagio e riconoscere i sintomi.

Secondo il CDC i sintomi più comuni sono febbre e sintomi di malattie respiratorie inferiori, come tosse o difficoltà nel respirare. Non allarmatevi, visto che sono gli stessi sintomi di un comune raffreddore o di un brutto colpo d'aria. Sintomi del genere diventano preoccupanti dopo esseri stati a contatto ravvicinato con qualcuno a cui è stato confermato il virus nelle ultime due settimane.

Il CDC definisce "contatto ravvicinato" lo stare insieme ad una persona con una distanza di circa 1.8 metri, stare all'interno della stanza o dell'area di cura di una persona infetta dal virus per un periodo prolungato senza indumenti protettivi adeguati o avere un contatto diretto con le secrezioni infettive di un soggetto infetto. Ovviamente, qualora si fosse recentemente visitata la città di Wuhan, l'epicentro della malattia, si deve "cercare immediatamente assistenza medica".

Chi è maggiormente a rischio? Il virus 2019-nCoV è particolarmente pericoloso per le persone che hanno un sistema immunitario più debole, come i bambini piccoli e gli anziani. Anche gli animali domestici sono a rischio e, attualmente, non c'è alcun vaccino (anche se i ricercatori ci stanno lavorando giorno e notte).

Per evitare il contagio, consiglia il Centers for Disease Control and Prevention, è importante:

  • Non toccare gli occhi, il naso o la bocca con le mani non lavate
  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone e strofinare per almeno 20 secondi
  • Utilizzare disinfettante per le mani a base di alcol quando possibile
  • Utilizzare la mascherina in caso di influenza
  • Evitare il contatto con persone che presentano sintomi simili a quelli della polmonite o del raffreddore comune

Misure preventive atte ad evitare la maggior diffusione del virus, in attesa di contromisure più adeguate.

Quanto è interessante?
8