Coronavirus: gli Stati Uniti superano l'Italia e la Cina per numero di contagiati

Coronavirus: gli Stati Uniti superano l'Italia e la Cina per numero di contagiati
di

Il nuovo coronavirus continua la sua avanzata nel mondo: gli USA hanno recentemente superato i casi totali che si sono verificati in Cina e in Italia, diventando il ​​centro dell'epidemia globale. Giovedì sera, infatti, i casi confermati erano di 82.404, superando gli 81.782 della Cina e gli 80.589 dell'Italia.

Il numero totale di casi confermati a livello globale è 526.044, secondo i ricercatori della Johns Hopkins University. Il primo infetto da COVID-19 negli Stati Uniti è apparso il 20 gennaio 2020 e, da allora, oltre 1.100 persone nel paese sono morte a causa della malattia. Molti dei nuovi casi si trovano nelle principali città del paese, come New York e New Orleans, dove il gran numero di residenti aiutano con la diffusione del virus.

Sindaci e governatori hanno affermato che i pazienti con il virus potrebbero sopraffare presto gli ospedali, contribuendo a far aumentare il numero delle vittime. Per arrestare la diffusione dell'epidemia, le persone in molte città e stati si trovano in una quarantena molto simile a quella dell'Italia: la gente dovrebbe uscire di casa solo per fare la spesa o per le necessità impellenti.

In Cina, dopo severe misure di quarantena, la vita sta tornando lentamente alla normalità. Gli Stati Uniti, invece, hanno molto da percorrere e le ricadute economiche causate dalle chiusure diffuse hanno già colpito milioni di lavoratori e aziende. Attualmente, il centro dell'epidemia americana è New York, con quasi la metà dei casi totali del paese.

Quanto è interessante?
2