Coronavirus, da Xiaomi arriva la mascherina chirurgica intelligente

Coronavirus, da Xiaomi arriva la mascherina chirurgica intelligente
di

Xiaomi guarda anche al settore medico. La società cinese ha infatti brevettato una mascherina chirurgica per il viso che è in grado di connettersi allo smartphone. La richiesta di licenza è stata scovata presso l'Ufficio Brevetti degli Stati Uniti.

Nella descrizione si legge che la maschera intelligente è dotata di una CPU in grado di processare tutti i dati raccolti dai sensori presenti su di essa. E' prevista anche l'integrazione di un modulo di archiviazione, che garantisce il trasferimento e la sincronizzazione delle informazioni su altri dispositivi grazie al chip di connettività. Ma non è tutto, perchè è anche presente una batteria integrata per alimentare il filtro dell'aria.

Tra i sensori figurano l'accelerometro ed il giroscopio, che permetteranno alla mascherina di capire se l'utente si sta muovendo o meno.

Le informazioni memorizzate includono il tempo totale di utilizzo, l'assorbimento dell'inquinamento, il numero di respiri ed il volume polmonare.

La maschera può anche essere collegata ad un'applicazione mobile per consultare tutti i dati in tempo reale e calcolare la qualità dell'aria. Nel brevetto si fa riferimento anche ad un sistema di rilevamento delle possibile anomalie respiratorie.

Sulla data di lancio non sono stati diffuse informazioni, in quanto al momento la società cinese si è semplicemente fermata al brevetto. Si tratta di un'altra interessante innovazione dopo le mascherine chirurgiche a prova di Face ID.

FONTE: Gizmochina
Quanto è interessante?
3