Cortana ora è in grado di scansionare le email per ricordarci di mantenere le promesse fatte

di

Mentre gli ingegneri di Microsoft sono impegnati per portare Cortana anche su altre piattaforme, il colosso di Redmond continua a lavorare per espanderne le funzioni.

Da oggi, infatti, sarà possibile accedere pubblicamente alla feature “Commitments”, che è molto simile a quell'opzione che permette di monitorare i voli o le consegne. Tuttavia, è stata progettata per scansionare le email e raccogliere quelle in cui gli utenti promettono di fare qualcosa. “Cortana cercherà le email in cui è stato detto che si farà qualcosa” spiega Marcus Ash di Microsoft in un'intervista rilasciata a The Verge.
L'esempio è molto semplice: se si invia una email ad un amico o collega in cui si dice qualcosa simile a “vengo a prendervi la prossima settimana” oppure “ti consegnerò questo entro le 5:00 di oggi”, Cortana creerà in automatico un reminder per permetterci di mantenere la promessa.
La scansione viene effettuata a livello locale, in modo tale che nessun dato venga inviato al server fin quando l'utente non sceglie di creare il promemoria. La funzione può essere tranquillamente disattivata attraverso le impostazioni dell'assistente vocale.
Abbiamo esaminato il modo attraverso cui le persone utilizzano le email. La gente tende a comunicare sempre di più con questo mezzo” spiega Ash, che fa capire come nel corso dei mesi la gestione del calendario da parte di Cortana sia cambiata radicalmente attraverso delle nuove funzioni.
Accanto alla funzione Commitments ne sarà implementata una nuova che cambierà radicalmente il modo attraverso cui Cortana gestisce il calendario. L'IA, infatti, ora invierà delle notifiche se si riceve una richiesta di riunione al di fuori dei normali orari lavorativi.
Le nuove funzioni almeno inizialmente saranno limitate ai beta tester, ma dovrebbero essere disponibili presto anche per gli utenti pubblici.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0