Ecco cos'è entrato nel paniere dell'ISTAT quest'anno

Ecco cos'è entrato nel paniere dell'ISTAT quest'anno
di

Il paniere ISTAT (no, non il luogo in cui si mette il pane) viene utilizzato per rilevare i prezzi al consumo e calcolare i numeri per la misura dell'inflazione. Il tutto, è costituito da un elenco di beni e servizi, divisi per categoria, che rappresentano quelli più acquistati dalle famiglie.

Cos'è entrato nel paniere dell'ISTAT quest'anno? L'auto elettrica, il sushi take away e la consegna dei pasti a domicilio. Nel paniere del 2020 figurano 1.681 prodotti elementari (nel 2019, invece, erano 1.507), che sono raggruppati in 993 prodotti, a loro volta raccolti in 410 aggregati.

L’aggiornamento dei beni e servizi nella statistica tiene conto delle novità emerse nelle abitudini di spesa delle famiglie, dell'evoluzione di norme, classificazioni e, in alcuni casi, arricchisce la gamma dei prodotti consolidati. Inoltre, sono entrati anche altri prodotti: il Monopattino elettrico, il Servizio di barba e baffi, i Trattamenti estetici per uomo e gli Apparecchi acustici.

Nessuno prodotto esce dal paniere nel 2020. Quali sono stati, invece, i prodotti entrati nel paniere ISTAT nel 2019? Tra i beni alimentari rientrano i frutti di bosco e lo zenzero; nei trasporti, la bicicletta elettrica, l'hoverboard e il servizio di scooter sharing; tra gli apparecchi tecnologici la cuffia con microfono; infine, nell'ambito degli abbonamenti, la Web Tv.

Quale sarà il paniere del 2021? Lo scopriremo tra un anno.

Quanto è interessante?
5