Cos'è la Listeria? Un patogeno molto pericoloso da non sottovalutare

Cos'è la Listeria? Un patogeno molto pericoloso da non sottovalutare
INFORMAZIONI SCHEDA
di

I batteri sono ovunque e finiscono, o finiranno, purtroppo nel cibo che consumiamo. Tutti noi infatti mangiamo, intenzionalmente o meno, da milioni a miliardi di microbi ogni giorno. Fortunatamente, la maggior parte sono completamente innocui, ma alcuni possono invece causare gravi malattie. Tra questi, la Listeria è uno dei più problematici.

È proprio a causa di potenziali agenti patogeni come la Listeria monocytogenes che vi è una lunga lista di cibi da evitare, tra cui uova e pesce crudi, oltre a frutta e verdura non lavate, in particolare per le donne in gravidanza.

D'altronde, questo particolare agente patogeno ha trovato il modo di entrare indiscriminatamente nei nostri alimenti, causando una tossinfezione chiamata listeriosi tramite l'ingestione di alimenti contaminati.

La varietà di alimenti responsabili delle epidemie di Listeria, soprattutto negli Stati Uniti, ha dimostrato con quanta facilità questi batteri si possano annidare furtivamente. Uova sode, salumi, pollo poco cotto ed addirittura insalata confezionata.

Ad oggi, per prevenire l'esposizione dei consumatori al patogeno, le industrie alimentari seguono rigorose linee guida di disinfezione e sorveglianza, ciononostante, in Florida un "gelato contaminato" è stato alla base proprio di un'epidemia di listeria nell'ultimo anno, con 25 casi segnalati da gennaio 2021.

Purtroppo la Listeria è un batterio molto "insistente", può infatti vivere in qualsiasi luogo in cui il cibo viene coltivato, confezionato, conservato, trasportato, preparato o servito. A dimostrazione di ciò, un team di ricerca americano ha trovato tracce del patogeno persino nella lattuga biologica raccolta da un giardino altamente controllato.

Ma cosa succede una volta ingerita la Listeria? In un paziente sano e con un sistema immunitario normale, raggiunge l'intestino così da innescare una risposta dell'organismo, che potrebbe manifestarsi in diarrea o vomito, ma che fortunatamente scompaiono anche senza cure mediche.

Tuttavia, nei pazienti con un sistema immunitario compromesso o un sistema immunitario temporaneamente indebolito a causa di farmaci o gravidanza, la situazione potrebbe complicarsi pericolosamente.

Infatti, in assenza di un sistema immunitario efficace, la listeria può invadere altri tessuti ed organi creando una nicchia efficiente per la sua crescita, con la conseguente comparsa di patologie multiorgano anche letali.

Il miglior metodo di precauzione? Le alte temperature. Cucinare i cibi "a rischio" contaminazione, bollendoli, grigliandoli, infornandoli o pastorizzandoli, così da ridurre al minimo il pericolo.

Rimanendo in tema, sapete come fanno i batteri ad imbrogliare gli antibiotici? Nella speranza di aver trovato una nuova arma contro l'antibiotico resistenza, una volta per tutte.

Quanto è interessante?
2
Cos'è la Listeria? Un patogeno molto pericoloso da non sottovalutare