Cos'è questa "pelle di serpente" trovata su Marte dal rover Perseverance?

Cos'è questa 'pelle di serpente' trovata su Marte dal rover Perseverance?
di

I rover ci mostrano Marte in un modo che prima d'ora non è mai stato possibile. Oltre a condividere sulla Terra immagini abbastanza particolari, come la scoperta di una "porta" sulla superficie, Perseverance ha trovato recentemente un pezzo abbastanza ambiguo di quella che, a prima vista, potrebbe sembrare la pelle di un "serpente marziano".

No, in realtà non esiste alcun rettile extraterrestre sul Pianeta Rosso, ma è semplicemente un detrito venuto giù dall'atterraggio del rover. Evidenziato per la prima volta da Kevin M. Gill, ingegnere e fotografo marziano presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA, molti hanno fin da subito ipotizzato l'origine del materiale.

Adesso un po' di contesto: l'immagine - che troverete in calce alla notizia - è stata scattata dalla MastCam-Z di Perseverance il 23 giugno. Si pensa che i detriti siano di circa 8 centimetri di lunghezza e molto probabilmente fanno parte della strumentazione che ha portato il rover sulla superficie del Pianeta Rosso.

Questa non è la prima volta che succede una cosa del genere: qualche tempo fa vi abbiamo riportato che sul Pianeta Rosso è stato osservato un pezzo di spazzatura lucente portato lì a causa dell'atterraggio del rover Perseverance lo scorso anno. Insomma, una scoperta davvero particolare che ci mostra l'impatto delle azioni umane sugli altri pianeti.

Quanto è interessante?
2