Cos'è la Prosopagnosia? Il disturbo che sta preoccupando anche Brad Pitt

Cos'è la Prosopagnosia? Il disturbo che sta preoccupando anche Brad Pitt
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Brad Pitt, il noto un attore e produttore cinematografico statunitense, ha recentemente affermato che potrebbe soffrire di Prosopagnosia, una particolare condizione neurologica che influisce sulla capacità di riconoscere i volti e le persone. Vediamo insieme quali sono le possibili cause ed i sintomi più comuni.

Già nel 2013 l'attore aveva affermato, in un'intervista ad Esquire, che la sua incapacità di riconoscere i volti delle persone era diventata così grave che spesso sentiva il bisogno di isolarsi di conseguenza. "Ecco perché sto a casa", aveva ammesso.

Recentemente, interrogato sull'argomento da GQ, ha affermato di aver lottato per anni per riconoscere i volti delle persone, ribadendo quindi nuovamente di soffrire di prosopagnosia, il raro disturbo neurologico conosciuto negli Stati Uniti anche come "face blindness", sebbene non gli sia mai stata ancora formalmente diagnosticato.

Ma quali sono i sintomi della prosopagnosia?

Secondo quanto affermato dall'Istituto Nazionale dei Disturbi Neurologici ed Ictus, la condizione non è correlata ad una perdita di memoria, a disturbi della vista o a difficoltà di apprendimento, ma ad un deficit di percezione, acquisito o congenito, del sistema nervoso centrale.

La dott.ssa Borna Bonakdarpour, neurologa comportamentale presso la Northwestern Medicine, ha aggiunto: "La prosopagnosia varia in gravità; alcune persone con questa condizione potrebbero avere difficoltà a riconoscere un volto familiare, come un amico o un familiare, mentre altri potrebbero non essere nemmeno in grado di identificare il proprio riflesso. Alcune, addirittura, potrebbero non essere in grado di distinguere tra volti ed oggetti inanimati".

Inoltre, ci sono evidenze scientifiche che suggeriscono come le persone con prosopagnosia possano diventare anche cronicamente ansiose o depresse a causa dell'isolamento e della paura che derivano da tale condizione.

Infatti, con tale condizione, convivere con le interazioni sociali di base può diventare molto complicato ed alcune persone evitano il contatto con familiari ed altri cari per paura di non essere in grado di riconoscerli o affrontarli correttamente.

Ma quali sono le cause?

Le persone con prosopagnosia rientrano, di solito, in due ben distinte categorie: coloro che nascono con tale condizione e coloro che invece la acquisiscono nel corso della vita.

Diversi studi suggeriscono che la prosopagnosia congenita, o permanente, è meno comune, sebbene le stime mostrino che fino ad 1 persona su 50 può presentare tale forma sin dalla nascita, il che indirizza gli scienziati verso una teoria di trasmissione familiare.

Il dottor Andrey Stojic, direttore della Clinica Neurologica presso la Cleveland Clinic, ha affermato: "Non sembra esserci alcuna evidente anomalia strutturale nel cervello per i nati con questa condizione. Non ci sono chiare lesioni cerebrali nelle persone con prosopagnosia congenita a differenza di quella acquisita, e per gli scienziati la patogenesi è ancora ignota".

"Al contrario, chi acquisisce la prosopagnosia con l'età (come Brad Pitt) può aver subito lesioni cerebrali a causa di un trauma cranico o di una patologia pregressa. Vi è anche una possibilità di acquisire tale condizione dopo un ictus o mentre si sviluppa il morbo di Alzheimer", ha aggiunto la dott.ssa Bonakdarpour.

Già Bruce Willis ha dovuto dire addio alla recitazione per colpa di una forma di afasia, ora potrebbero essere a rischio anche i futuri progetti di Brad Pitt?

A proposito di particolari condizioni, sapete cos'è la sindrome di Proteo? Ne parliamo in una nostra news.

FONTE: NYTimes
Quanto è interessante?
4
Cos'è la Prosopagnosia? Il disturbo che sta preoccupando anche Brad Pitt