Cos'è il refresh rate su TV e monitor? Vediamo perché è un dettaglio importante

Cos'è il refresh rate su TV e monitor? Vediamo perché è un dettaglio importante
di

Fra i tanti dettagli tecnici relativi a televisori e monitor da gaming, uno di quelli più importanti e comune a entrambi i dispositivi è la frequenza di aggiornamento, o refresh rate. Ma cos’è il refresh rate? Cosa cambia tra una frequenza e un’altra? E soprattutto, in che contesto importa davvero?

In realtà è estremamente semplice capire in cosa consiste la frequenza di aggiornamento. Come da nome stesso, questo dato tecnico riguarda la frequenza con cui diverse immagini vengono mostrate una dopo l’altra sullo schermo, che si tratti di un televisore o di un monitor da gaming. Mentre la frequenza è misurata in hertz (Hz), il tempo tra i diversi aggiornamenti si misura in millisecondi (ms): più è alta la frequenza, meno sono i millisecondi che passeranno da un’immagine all’altra.

Il disegno esplicativo fornito da Intel (in collaborazione con Gordon Freeman) ci fornisce le tempistiche esatte: nel caso di un monitor a 30Hz, le immagini si aggiorneranno ogni 33.33 millisecondi; un display a 60Hz, standard attuale anche per TV, fornirà immagini ogni 16.67 millisecondi; infine, uno schermo a 120Hz mostrerà nuove immagini ogni 8,33 millisecondi. Insomma, avete capito: come detto prima, più è alto il refresh rate e più immagini verranno mostrate su schermo, contribuendo alla sensazione di fluidità.

Ormai la frequenza che viene raggiunta dagli schermi, specialmente i monitor da gaming, è davvero elevata e più toccare quota 240Hz o persino 360Hz. Ciò significa, rispettivamente, 240 e 360 immagini al secondo. Questo è particolarmente importante specialmente per chi vuole giocare a videogiochi competitivi o dove i movimenti sono estremamente rapidi, ovvero dove ogni fotogramma conta. Ovviamente, per supportare frequenze elevate serve anche un comparto tecnico di fascia alta: oltre al monitor, servono una CPU e una GPU abbastanza veloci da fornire allo schermo stesso il numero di frame richiesto.

A proposito, qualche giorno fa abbiamo proprio visto come cambiare il refresh rate su Windows 11.

Quanto è interessante?
1
Cos'è il refresh rate su TV e monitor? Vediamo perché è un dettaglio importante