Cos'è la sindrome di "Alice nel Paese delle Meraviglie"? Ci porta... in un altro mondo?

Cos'è la sindrome di 'Alice nel Paese delle Meraviglie'? Ci porta... in un altro mondo?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Esiste una particolare patologia neurologica che prende il nome di "Sindrome di Alice nel Paese delle Meraviglie" (AWS), nota anche come sindrome di Todd o allucinazioni lillipuziane, che porta il soggetto ad una condizione in cui la percezione visiva del mondo è alterata.

Così come il personaggio principale del romanzo, frutto della creatività di Lewis Carroll, sperimentava trasformazioni magiche, come rimpicciolirsi ed espandersi, così i pazienti affetti dalla AWS presentano emicranie che distorcono la comprensione delle dimensioni e della distanza degli oggetti, facendoli sentire "fuori dal mondo".

Esistono infatti diversi sintomi di AWS:

Micropsia (in cui gli oggetti appaiono più piccoli del normale)
Teleopsia (in cui gli oggetti appaiono più lontani di quanto non siano in realtà)
Macropsia (in cui gli oggetti appaiono più grandi del normale)
Metamorfopsia (in cui le linee rette appaiono ondulate, deformate o vuote)
Pelopsia (in cui gli oggetti appaiono più vicini di quanto non siano in realtà)

Nessuno di essi si verifica però contemporaneamente. Ognuno, infatti, è separato e si presenta solo per un periodo di tempo che varia dai 5 ai 45 minuti. Sfortunatamente, ciascuno di loro può anche essere il risultato di un problema completamente diverso.

Gli episodi, portano quindi alla percezione di un mondo completamente diverso da quanto non sia in realtà. I pazienti possono inoltre sperimentare allucinazioni, convulsioni ed un senso impreciso del tempo che scorre molto lentamente o rapidamente.

Si ritiene che almeno il 10% della popolazione sperimenti questi effetti almeno una volta nella vita, anche se la sindrome colpisce tipicamente i bambini piccoli, manifestandosi soprattutto all'inizio del sonno.

Dato che i sintomi tipici di AWS si verificano spesso per brevi periodi di tempo e sono raramente prevedibili, questo rende molto difficile per i medici trovarne una causa.
Tuttavia, secondo il National Center for Biotechnology Information (NCBI), si potrebbero considerare cause dirette della sindrome: trauma alla testa, emicrania, infezioni, tumori al cervello ed encefalomielite acuta disseminata.

Purtroppo, ad oggi, non esiste un trattamento per la sindrome di Todd, ritenendo il modo migliore per trattare questa condizione come il semplice supporto del paziente nel sentirsi più a suo agio, confortandolo e tranquillizzandolo.

A proposito di strane sindromi, conoscete la sindrome di Cotard che fa sentire dei morti viventi? Così come è molto particolare la sindrome Locked-In che ci rende prigionieri di noi stessi.

Quanto è interessante?
1
Cos'è la sindrome di 'Alice nel Paese delle Meraviglie'? Ci porta... in un altro mondo?