Cos'è lo squilibrio energetico? Ecco perché sarà fondamentale per il riscaldamento globale

Cos'è lo squilibrio energetico? Ecco perché sarà fondamentale per il riscaldamento globale
di

Secondo un nuovo studio, pubblicato sulle pagine di Environmental Research: Climate, lo squilibrio energetico sulla Terra è il metodo di valutazione più importante per misurare le dimensioni e gli effetti dei cambiamenti climatici in atto.

Kevin Trenberth, del National Center of Atmospheric Research (NCAR) ed autore principale della ricerca, insieme a Lijing Cheng, scienziato del clima e coautore, hanno realizzato un nuova lista, completamente aggiornata, di tutte le varie fonti di calore in eccesso sul nostro pianeta.

Dopo aver studiato, dal 2000 al 2019, i cambiamenti energetici dell'atmosfera, dell'oceano, della terra e del ghiaccio come componenti del sistema climatico, li hanno confrontati con la radiazione nella parte superiore dell'atmosfera terrestre per cercare di trovare la mancanza di equilibrio.

Trenberth ha così spiegato il lavoro: "Lo squilibrio energetico netto viene calcolato osservando quanto calore viene assorbito dal Sole e quanto è in grado di irradiarsi nello spazio. Non è ancora possibile misurarlo direttamente, ma l'unico modo pratico per stimarlo è attraverso un inventario delle variazioni energetiche".

Infatti, è fondamentale comprendere il guadagno di energia del sistema climatico da tutte le sue origini, ad esempio quanta energia extra sia disponibile e dove venga ridistribuita nel sistema Terra, così da esserne consapevoli e poter quindi affrontare la crisi climatica nel miglior modo possibile.

In precedenza, l'obiettivo della ricerca sul clima era focalizzato solo sull'aumento della temperatura superficiale media globale sulla Terra, tuttavia, questo è solo uno dei tanti risultati dello squilibrio energetico totale da affrontare.

Purtroppo, l'eccesso di energia colpisce i sistemi meteorologici, aumentando direttamente il numero o l'intensità di eventi climatici estremi, come forti piogge ed inondazioni, uragani, siccità, ondate di calore ed incendi.

Questi eventi, infatti, spostano l'energia ed aiutano il sistema climatico a liberarsene irradiandola nello spazio, il che influisce anche sull'aumento della temperatura a livello globale.

Inoltre, lo studio ha anche rivelato che il 93% del calore extra derivante dallo squilibrio finisce negli oceani della Terra, aumentando la loro temperatura generale ed il livello del mare, situazione che ha portato il 2021 ad essere l'anno con la temperatura oceanica globale più calda mai registrata.

Rimanendo in tema, come abbiamo visto nell'articolo il cambiamento climatico danneggia gli oceani più velocemente del previsto.

Quanto è interessante?
2
Cos'è lo squilibrio energetico? Ecco perché sarà fondamentale per il riscaldamento globale