Cos'è questa struttura circolare che si trova sotto l'oceano? C'è una spiegazione

Cos'è questa struttura circolare che si trova sotto l'oceano? C'è una spiegazione
di

Nelle immagini di Google Earth, osservate al largo delle coste del Perù, è possibile osservare una struttura perfettamente circolare nell'oceano. Ci sono molte speculazioni sulla scoperta, ma quello che sappiamo per certo è che si tratta di un cerchio, di circa 6,8 chilometri di diametro, visibile al largo della costa di Lima.

Nonostante le speculazioni, questa forma potrebbe essere in realtà e molto semplicemente un errore di dati. Ovvero potrebbe non esistere, ma viene creato da Google Earth. L'azienda utilizza i dati provenienti da più fonti per mappare il fondale marino; queste sorgenti hanno risoluzioni o livelli di dettaglio diversi e, quando vengono utilizzate insieme, a volte appaiono forme strane.

Non è una cosa nuova: nel 2016 gli sviluppatori di Google Earth avevano evidenziato una stranezza dei dati che può portare a strani artefatti di colline e valli. La carta del fondo oceanico, infatti, si basa su una mappa realizzata dalla Scripps Institution of Oceanography, che utilizza misurazioni dei satelliti per mappare approssimativamente gli alti e bassi del fondale marino.

Per una mappatura ancora più dettagliata, l'azienda ottiene i dati dalle indagini sonar a bordo della nave. Tuttavia, quando le misurazioni approssimative basate sul satellite e le misurazioni a bordo della nave non concordano, un singolo punto di dati può portare a quella che sembra una ripida collina o un avvallamento.

In particolare, questa struttura si trova proprio in mezzo a una linea di transetto dove è chiaramente passato un sonar di bordo, rendendo possibile che la forma ottenuta sia un effetto collaterale dell'unione di più fonti di dati. La questione di un "buco nero" in mezzo all'oceano, invece, è differente da quella spiegata in questa sede.

Quanto è interessante?
1