Cosa cambia da 4G a 5G? Vediamo le differenze tra le due reti

Cosa cambia da 4G a 5G? Vediamo le differenze tra le due reti
INFORMAZIONI SCHEDA
di

E' notizia di qualche giorno fa che Vodafone ha ufficialmente spento il 3G per concentrarsi esclusivamente sul 4G e, dove disponibile, sul 5G. Quest'ultima tecnologia di recente è stato oggetto di un'ampia serie di teorie e complotti, ma cosa cambia dal 4G?

La differenza principale, con cui faremo i conti, è rappresentata dalla velocità di navigazione: la velocità media infatti sarà molto più alta, sia in download che upload, il che faciliterà il trasferimento dei dati e ridurrà al minimo il lag durante lo streaming. Non è infatti un caso che si parli del 5G anche in ottica medica, e si immagina un futuro in cui i dottori saranno in grado di effettuare le visite a distanza ed anche interventi chirurgici comandando i robot.

Il 5G è infatti destinato ad aprire una nuova epoca nei dispositivi IoT, in ambito della domotica, ma anche dell'industria, e le smart city, oltre che chiaramente anche nel gaming.

A livello tecnico, rispetto al 4G il 5G gestirà comunicazioni e copertura in maniera differente rispetto al 4G, grazie all'utilizzo di onde radio differenti con frequenze più dati. Il 5G sfrutta infatti esclusivamente il il wireless ed il segnale si sposterà tra diverse antenne senza utilizzare fili, mentre il 4G si basa su una fibra ottica con reticolato di cavi che poi arrivano alle torri.

Per conoscere dov'è attivo il 5G in Italia, vi rimandiamo alla nostra notizia dedicata, mentre qui trovate la lista degli smartphone abilitati al 5G.

Quanto è interessante?
1