Cosa è Ciclo Registro, il portale di Confindustria per combattere i furti di bici

Cosa è Ciclo Registro, il portale di Confindustria per combattere i furti di bici
di

Arriva Ciclo Registro, il portale online di Confindustria che permetterà di ottenere un certificato digitale di proprietà delle nostre biciclette, un modo per dimostrare agilmente la proprietà in caso di furto della bici.

Il funzionamento è semplice, basterà accedere a Ciclo Registro, una iniziativa dell'Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, e registrare il numero di serie normalmente stampato sul telaio della bicicletta.

In questo modo la bici viene collegata al suo proprietario, e la sua tracciabilità risulta estremamente più semplice. È come avere un certificato digitale di proprietà: se una retata delle forze dell'ordine permette la scoperta, ad esempio, di un grosso deposito di biciclette rubate, sarà più semplice per loro risalire al legittimo proprietario per la restituzione, e quest'ultimo ha uno strumento per provare in modo efficace il precedente possesso del veicolo.

Ma non solo: un registro digitale di questa portata, potrebbe anche facilitare la diffusione di servizi come pacchetti assicurativi per le biciclette, che riceverebbero, in un certo senso, qualcosa di simile alla immatricolazione per le macchine. Insomma, Confindustria ha ambizioni ben più ampie per questo settore e il futuro potrebbe riservare delle importanti novità per chi ama muoversi con questa categoria di mezzi.

Per Andrea dell'Orto, Presidente dell'ANCMA, è proprio la condizione inerme e priva di vere e proprie tutele, in cui si trova il ciclista a spingerlo, poi, ad acquistare veicoli usati o, comunque, non top di gamma. La paura di investire una grande somma di denaro in una bici che diventerebbe immediatamente una vistosa esca per i ladri è troppa. Ciclo Registro diventa, allora, lo strumento per incentivare anche i consumi nella fascia di prezzo più alta.

Quanto è interessante?
7