Cosa c'è davvero all'interno delle gobbe dei cammelli?

Cosa c'è davvero all'interno delle gobbe dei cammelli?
di

I cammelli sono noti per fare grandi scorte d'acqua che utilizzano lungo i loro viaggi all'interno del deserto. Molti credono che queste creature abbiano le gobbe per utilizzarle come delle "borracce" in cui contenere il prezioso liquido, ma non è così. A cosa servono, allora, queste gobbe?

Non sono nient'altro che grandi accumuli di grasso: quando il cibo è disponibile, i cammelli mangiano molte calorie per costruire le loro gobbe in modo che possano sopravvivere a lunghi periodi di tempo senza mangiare. Con una gobba "piena", un cammello può resistere fino a quattro o anche cinque mesi senza cibo.

Esistono due specie di cammelli: Il Camelus bactrianus, che vive in alcune parti della Cina occidentale e dell'Asia centrale (che ha due gobbe) e il suo parente prossimo, il dromedario (Camelus dromedarius), più comuni (ha solo una gobba). Tuttavia, la gobba extra dei cammelli non consente loro di rimanere più a lungo senza cibo.

La caratteristica più evidente del dromedario è la grande gobba sul dorso, differente da quelle del cammello sia per la forma più arrotondata, sia per il fatto che, quando il dromedario finisce le scorte di grasso, la gobba si riduce di volume, invece di afflosciarsi lateralmente come un sacco vuoto, come succede ai cammelli.

Queste creature possono bere fino a 114 litri di acqua in una sola seduta, espellono feci secche per trattenere l'acqua ei loro reni rimuovono efficacemente le tossine dall'acqua nel corpo in modo che possano trattenerne il più possibile. I cammelli hanno molti altri modi per evitare di sprecare il prezioso liquido, ad esempio catturando l'umidità da ogni respiro che espirano.

Quanto è interessante?
3