Cosa si intende per interoperabilità di WhatsApp? La grande novità europea

Cosa si intende per interoperabilità di WhatsApp? La grande novità europea
di

Gli enormi cambiamenti che verranno introdotti con il DMA si preparano a sconvolgere l'industria tech nel Vecchio Continente. Tra le novità più importanti per gli utenti finali ci sarà la cosiddetta "interoperabilità" tra i sistemi di messaggistica istantanea: ma di cosa si tratta?

Si tratta di una nuova misura che coinvolgerà sia WhatsApp che i suoi diretti competitor e che modificherà profondamente il modo in cui comunichiamo con i nostri amici e interagiamo con le community.

Come suggerisce il nome, l'interoperabilità applicata alle app di comunicazione dovrebbe comportare la possibilità di comunicare tra una piattaforma e l'altra, inviando messaggi di testo e non solo. Anche note vocali, foto e video dovrebbero essere chiamati in causa da questa nuova regolamentazione.

Big come WhatsApp, Telegram, Signal, Messaggi di Google e iMessage dovrebbero dunque consentire la comunicazione tra un'app e l'altra. Tuttavia, Meta ammette che garantirà la comunicazione solo verso piattaforme che siano conformi con i suoi standard in termini di crittografia, ma non necessariamente con i medesimi protocolli.

Le compagnie identificate come "custodi digitali" dal DMA, tra cui proprio Meta, avranno tempo fino a marzo 2024 per adeguarsi alle nuove normative. Nel caso di WhatsApp, le conversazioni con altre piattaforme dovrebbero essere conservate in una nuova scheda dedicata alle "chat di terze parti".

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi