Cosa fare per ottenere il rimborso del canone Rai? Ecco a chi spetta

Cosa fare per ottenere il rimborso del canone Rai? Ecco a chi spetta
di

L’Agenzia delle Entrate permette di ottenere il rimborso per il Canone Rai pagato e non dovuto. Le motivazioni possono essere tante, vediamo qual è la procedura e come fare per ottenerlo.

La richiesta deve ovviamente essere presentata dal titolare del contratto di fornitura elettrica, o dagli eredi.

I casi regolamentati dalla legge sono i seguenti:

  • Se il richiedente o un altro componente della famiglia è in possesso dei requisiti di esenzione per gli over 75;
  • Se il richiedente o un altro componente della famiglia è esente per effetto di convenzioni internazionali ed è stata presentata l’apposita dichiarazione sostitutiva;
  • Se il richiedente ha pagato il canone tramite addebito sulle fatture per l’energia elettrica e lui stesso o un altro componente della famiglia ha pagato anche tramite un’altra modalità;
  • Se il richiedente ha pagato il canone tramite addebito sulle fatture e lo ha pagato anche un altro componente della famiglia tramite un’altra utenza;
  • Se il richiedente ha presentato la dichiarazione sostitutiva di non detenzione degli apparecchi televisivi.

Il rimborso può essere richiesto presentando il modulo presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate, seguendo le istruzioni indicate qui.

Ricordiamo che alcune categorie di cittadini sono esenti dal pagamento del Canone Rai, ma è anche possibile fare in modo che il Canone Rai non venga addebitato sulla bolletta.

Quanto è interessante?
4