La vita è una cosa rara all'interno dell'Universo? "Per nulla", secondo un nuovo studio

La vita è una cosa rara all'interno dell'Universo? 'Per nulla', secondo un nuovo studio
di

La Terra non si trova in una posizione privilegiata nell'Universo, un'idea che dominava il pensiero umano secoli or sono. Un nuovo studio, condotto da ricercatori dell'Università di Nottingham nel Regno Unito, sottolineano che non vi è nulla di speciale nelle condizioni sulla Terra che ha permesso all'evoluzione della vita intelligente.

Questo processo, quindi, può anche essere replicato ovunque. Ed è probabile che la vita intelligente si evolva più o meno nella stessa scala temporale del nostro pianeta. Ci sono probabilmente circa 36 civiltà nella galassia in questo momento con le nostre stesse capacità, anche se fino ad adesso non sono mai state scoperte.

Esiste un'idea, infatti, che se un pianeta si trova nella zona abitabile di un sistema che è ricco degli elementi più pesanti necessari per la vita, allora la vita intelligente emergerà su una scala temporale tra 4,5 miliardi e 5,5 miliardi di anni. La logica è la seguente: la vita è emersa sulla Terra - secondo diverse teorie - oltre 3 miliardi di anni fa. Pertanto, la stessa cosa potrebbe accadere durante la stessa scala temporale in altri angoli simili.

Come mai non troviamo la vita all'interno della nostra galassia? Secondo gli esperti "la civiltà più vicina sarebbe alla distanza di 17.000 anni luce, rendendo quasi impossibile la comunicazione o persino il rilevamento di questi sistemi con la tecnologia attuale". Ciò fornisce anche una risposta al paradosso di Fermi: non è che non ci siano civiltà intelligenti là fuori, è che sono distribuite così lontane in tutta la galassia che non possiamo individuarle.

Ovviamente si tratta di un discorso che ha dei limiti molto marcati, ma ciò non impedisce loro di speculare.

FONTE: astronomy
Quanto è interessante?
4