Cosa succede il 15 Novembre 2021 con lo switch off al DVB-T2?

Cosa succede il 15 Novembre 2021 con lo switch off al DVB-T2?
di

Archiviato il primo step dello switch off al DVB-T2, con l'entrata in vigore della codifica MPEG-4, ora è tempo di guarda alla seconda scadenza della road map predisposta dal Ministero dello Sviluppo Economico: il 15 Novembre 2021. Attenzione però: in questo caso non si tratta di uno step che vale per tutto il territorio.

Il 15 Novembre 2021, in Sardegna, inizierà il processo di rilascio della banda 700 da parte delle TV per metterla a disposizione degli operatori telefonici.

Il MISE ha predisposto delle date specifiche per ogni territorio appartenente all'Area 1A:

  • 15 - 17 Novembre: Iglesiente
  • 16 Novembre: Sulcis
  • 18 Novembre: Città metropolitana di Cagliari, Gerrei e Marmilla
  • 19 Novembre: Oristano e provincia
  • 22 Novembre: Barbagia
  • 23 - 24 Novembre: Sassari e parte provincia
  • 25 - 26 Novembre: Gallura
  • 29 - 30 Novembre: Nuoro e parte provincia
  • 1 Dicembre: Ogliastra
  • 2 Dicembre: Sarrabus e parte Ogliastra

Durante questo lasso di tempo, sarà necessario risintonizzare gli apparati per agganciare le nuove frequenze ed evitare di perdere il segnale.

Il MISE evidenzia che nel corso delle prossime settimane saranno comunicate le date specifiche relative agli interventi di ridistribuzione delle frequenze nei singoli comuni.

"Nel caso in cui dovessero presentarsi problemi nella visione dei canali in seguito alle operazioni di refarming, è sempre consigliabile effettuarne la risintonizzazione per agganciare le nuove frequenze" si legge nella documentazione ufficiale.

Per la lista dei comuni in cui lo switch off all'MPEG-4 avverrà in ritardo, invece, vi rimandiamo al nostro approfondimento.

Quanto è interessante?
2
Cosa succede il 15 Novembre 2021 con lo switch off al DVB-T2?