Costa Rica, attacchi ransomware Conti si intensificano: il gruppo punta al colpo di Stato

Costa Rica, attacchi ransomware Conti si intensificano: il gruppo punta al colpo di Stato
di

La scorsa settimana vi abbiamo parlato dell'emergenza nazionale scattata in Costa Rica in seguito ad un duro attacco del gruppo Ransomware Conti contro le strutture governative. Oggi, a quanto pare, Conti ha finalmente svelato l'obiettivo del suo attacco: rovesciare il Governo del Paese centroamericano.

Stando a quanto riporta l'Associated Press, infatti, il gruppo Conti avrebbe spiegato di avere "dei nostri insider nel Governo del Costa Rica. Stiamo già lavorando per ottenere l'accesso ai vostri altri sistemi, non avete altra opzione che pagarci". Conti, infatti, ha richiesto un enorme riscatto da ben 20 milioni di Dollari al Paese centroamericano, raddoppiando la cifra inizialmente richiesta alle autorità nazionali costaricane.

L'attacco del gruppo ransomware, comunque, arriva in un momento di transizione per il Costa Rica, poiché il nuovo Governo e il nuovo Presidente, Rodrigo Chaves, sono entrati in carica solo una settimana fa: è dunque possibile che Conti abbia sfruttato l'opposizione interna a Chaves e il fatto che la transizione di poteri verso il nuovo Governo non sia ancora completa per scatenare quello che sembra essere un vero e proprio colpo di Stato a base informatica.

Non a caso, Chaves ha dichiarato che "siamo in guerra, e non è un'esagerazione": le autorità governative, inoltre, hanno etichettato Conti come un gruppo terrorista con delle cellule all'interno del Costa Rica, il cui obiettivo ultimo sarebbe quello di rovesciare il Governo appena insediato. Inoltre, il Governo del Paese ha spiegato che ben 27 istituzioni apicali, tra Ministeri, enti amministrativi e municipalità, sono state colpite dall'attacco ransomware.

Benché sicuramente vi siano dei membri costaricani di Conti che puntino al rovesciamento del Governo nazionale, l'AP riporta che, con ogni probabilità, le minacce di ribaltamento dei risultati delle ultime elezioni siano solo una scusante per estorcere più denaro al Governo del Costa Rica: l'analista ransomware Brett Callow, infatti, spiega che "crediamo si tratti di un semplice cyber-attacco per profitto, senza alcun risvolto politico".

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
2