Covid-19: Cosa sta succedendo in India? Crisi sanitaria?

Covid-19: Cosa sta succedendo in India? Crisi sanitaria?
di

Durante la quasi totalità del 2020 le morti per Covid in gran parte dell'Asia e dell'Africa sono state sorprendentemente basse, continuando a rimanere tali in gran parte di queste aree geografiche ad eccezione dell'India, che invece sta subendo un'ondata epidemica terribile.

Gli ospedali sono saturi e stanno finendo le scorte di ossigeno per trattare i pazienti, i decessi sono arrivati a quota 2000 al giorno (dai meno di 100 ad inizio Febbraio). Ma stando alle indiscrezioni, il vero bilancio delle vittime sarebbe ancora più alto, data l'impossibilità di tracciare ogni singolo caso in un'area così vasta e così poco controllata.

Questa massiccia ondata di Covid ha lasciato stupiti medici, scienziati ed autorità locali che pur aspettandosi un ritorno di fiamma dell'infezione, mai avrebbero immaginato di una tale proporzione. Nel 2020 il sistema sanitario indiano si era preparato per l'ondata pandemica che aveva colpito tutto il Mondo, ma stranamente arrivò in una forma molto più blanda del previsto, con milioni di persone che contrassero solo casi lievi.

I medici e le autorità diedero come spiegazioni per questa sfiorata ingravescenza diversi fattori quali, la maggior quantità di tempo trascorso all'aperto, i bassi livelli di obesità, la relativa giovinezza della popolazione e la possibilità che i virus endemici precedenti avessero creato una qualche immunità naturale. Tutto sembrava infatti suggerire che anche l'India, come anche gli altri paesi asiatici, avesse superato il picco peggiore della pandemia.

Fiducioso quindi per la situazione, il governo ha allentato le restrizioni su praticamente tute le attività, compresi matrimoni, manifestazioni ed eventi religiosi (come il festival indù Khumb Mela con oltre 1 milione di partecipanti), non immaginando che a Marzo il virus si sarebbe ripresentato con una diffusione impressionante.

Nelle ultime settimane oltre all'arrivo di nuove varianti anche la riesposizione e la reinfezione di coloro che avevano preso solo una forma lieve hanno portato ad un picco vertiginoso ed incontrollabile dei contagi. La situazione al momento è quindi disastrosa, con il sistema sanitario esausto, i forni crematori in condizioni critiche ed oltre 360 mila casi nelle ultime ore.

Molto probabilmente la soluzione sarà quella di un nuovo rigido lockdown contestualmente ad un incremento del numero di vaccinazioni (di cui l'India è anche uno dei maggiori produttori)

FONTE: bbc
Quanto è interessante?
3
Covid-19: Cosa sta succedendo in India? Crisi sanitaria?