È stata creata una copia "biomimetica" della lingua umana

È stata creata una copia 'biomimetica' della lingua umana
di

I ricercatori dell'Università di Leeds e di Edimburgo sono riusciti a stampare in 3D quella che chiamano la "prima superficie biomimetica della lingua".

La superficie - ovviamente sintetica - imita una varietà di caratteristiche della lingua umana, come l'elasticità e la "bagnabilità". Queste qualità determinano il modo in cui la saliva interagisce con la lingua, determinando così l'esperienza alimentare, la capacità di deglutire, le capacità di parlare e tantissimi altri fattori.

Sviluppando una superficie artificiale, i ricercatori sperano di raccogliere informazioni sul modo in cui la lingua influisce sul nostro modo di mangiare e parlare. Per creare questa "lingua artificiale", gli esperti hanno preso le impronte in silicone dalle lingue di 15 adulti, hanno successivamente scansionato le stampe e, infine, hanno stampato la lingua in 3D utilizzando una tecnologia specializzata.

A che serve qualcosa del genere? "Con struttura e proprietà meccaniche simili alla lingua, quest'ultima aiuterà gli esperti a semplificare la ricerca e lo sviluppo per l'igiene orale, i prodotti alimentari e le tecnologie terapeutiche", ha dichiarato il coautore e ricercatore Michael Bryant, dell'Università di Leeds. Questa "lingua", però, non è capace si assaggiare nulla (quella è stata già inventata, ma solo per i liquidi).

"In definitiva, la nostra speranza è che la superficie che abbiamo progettato possa essere importante per comprendere come la biomeccanica della lingua sia alla base dei fondamenti dell'alimentazione umana e del linguaggio", afferma infine il prof. Anwesha Sarkar dell'Università di Leeds, ricercatore principale dello studio.

FONTE: newatlas
Quanto è interessante?
3
È stata creata una copia 'biomimetica' della lingua umana