È stata creata una plastica biodegradabile utilizzando la linfa dei cactus

È stata creata una plastica biodegradabile utilizzando la linfa dei cactus
di

La plastica sta uccidendo lentamente il nostro pianeta, per questo motivo gli scienziati stanno cercando un modo per sostituire il materiale il più presto possibile. Degli ingegneri sembrano aver trovato un modo per farlo, attraverso un materiale ricavato dalla linfa dei cactus.

Questa nuova alternativa sarebbe totalmente (e rapidamente) biodegradabile, ed è composta principalmente dal ricavato delle foglie di cactus spremute, secondo BBC News. Sempre secondo la testata giornalistica, questo materiale inizia a degradarsi dopo circa un mese sulla terraferma e dopo pochi giorni in acqua.

"È un prodotto non tossico" ha dichiarato Sandra Pascoe Ortiz, ingegnere dell'Università della Valle di Atemajac che ha sviluppato il materiale. "Tutti i materiali che usiamo possono essere ingeriti sia dall'uomo che dagli animali. E non causerebbero alcun danno."

In questo momento, il processo di produzione di questo materiale è in gran parte limitato al laboratorio di Ortiz, dove ci vogliono circa dieci giorni per produrre il sostitutivo della plastica dal succo di cactus e da altri ingredienti biologici. Secondo l'ingegnere però, questo processo potrebbe essere accelerato se la sua produzione venisse trasferita in una struttura industriale.

La plastica infesta praticamente ogni luogo del nostro pianeta: le sue quantità all'interno degli oceani hanno stupito perfino gli scienziati. Inoltre, a causa della degradazioni del materiale in questione si creano delle microplastiche, particelle che, secondo uno studio, ingeriamo e inaliamo continuamente.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
5