Creati i primi robot in assoluto composti da cellule viventi. Sono chiamati "xenobot"

Creati i primi robot in assoluto composti da cellule viventi. Sono chiamati 'xenobot'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Utilizzando delle cellule staminali prelevate da embrioni di rana, le cellule sono state assemblate in qualcosa di nuovo e mai visto prima d'ora: i primi robot in assoluto costruiti interamente da cellule viventi.

I creatori li hanno chiamati xenobot: chiazze minuscole, di dimensioni inferiori al millimetro, contenenti tra le 500 e le 1.000 cellule che sono state in grado di muoversi, auto-organizzarsi e persino trasportare piccoli carichi utili. Questi xenobot sono diversi da qualsiasi organismo vivente incontrato o creato fino ad oggi.

"Queste sono nuove macchine viventi", afferma lo scienziato informatico e robotico Joshua Bongard dell'Università del Vermont. "Non sono né un robot tradizionale né una specie conosciuta di animali. È una nuova classe: un organismo vivente, programmabile." La progettazione degli xenobot richiedeva l'uso di un supercomputer e di un algoritmo che poteva virtualmente mettere insieme alcune centinaia di cellule in diverse configurazioni e simularne i risultati.

Migliaia di configurazioni di cellule sono state progettate dall'algoritmo, con diversi livelli di successo. Le configurazioni meno riuscite furono subito eliminate, mentre le più riuscite vennero mantenute e perfezionate, fino a raggiungere il risultato desiderato. Quindi, il team ha selezionato i progetti più promettenti per costruire fisicamente questi "robot viventi".

Una volta "costruiti", le configurazioni erano effettivamente in grado di muoversi, così com'era stato osservato nelle simulazioni. Queste "macchine" si sono spostate in un ambiente acquoso fino a una settimana senza la necessità di ulteriori nutrienti, alimentate dalle loro riserve di energia sotto forma di lipidi e proteine. "Guardi le cellule con cui abbiamo costruito i nostri xenobot e, genomicamente, sono rane. È il DNA al 100% delle rane, ma queste non sono rane. Poi ti chiedi, allora, cos'altro possono costruire queste cellule?" si domanda il biologo Michael Levin dell'Università Tufts. "Come abbiamo dimostrato, queste cellule di rana possono essere persuase per creare interessanti forme viventi completamente diverse da quella che sarebbe la loro anatomia predefinita."

Vale la pena ricordare che questi xenobot non sono in grado di evolversi da soli, non hanno organi riproduttivi e non sono in grado di moltiplicarsi. Quando le cellule esauriscono i nutrienti, gli xenobot diventano semplicemente un piccolo gruppo di cellule morte. Questa scoperta, tuttavia, apre le porte per tantissime e possibili applicazioni future.

Quanto è interessante?
11
Creati i primi robot in assoluto composti da cellule viventi. Sono chiamati 'xenobot'