È stato creato un "aneurisma vivente" con sangue e cellule cerebrali umane

È stato creato un 'aneurisma vivente' con sangue e cellule cerebrali umane
di

Un aneurisma cerebrale è un vaso sanguigno del cervello che si gonfia con il rischio che, un giorno, possa scoppiare causando complicazioni potenzialmente letali. Per studiare al meglio questa condizione, un team di scienziati ha prodotto il primo aneurisma vivente, bio-stampato, all'esterno del corpo umano.

Ci sono modi diversi per trattare un aneurisma: la prima opzione è il "clipping", in cui un chirurgo rimuove una parte del cranio e mette una minuscola clip di metallo sulla base dell'aneurisma; l'altra opzione è l'avvolgimento endovascolare, in cui un catetere viene inserito in un'arteria dall'inguine e viene fatto passare attraverso il corpo fino all'aneurisma.

Entrambi i trattamenti interrompono o rallentano il flusso sanguigno, impedendo all'aneurisma di diventare più grande e scoppiare. Tuttavia, i metodi presentano anche dei problemi e può essere difficile scegliere quale opzione sia la migliore per un dato paziente. Ed è qui che entra in gioco il nuovo studio, pubblicato sulla rivista Biofabrication.

Il team ha stampato in 3D una struttura a forma di aneurisma, utilizzando uno speciale gel, impiegando delle cellule cerebrali umane chiamate hCMEC (human cerebral microvascular endothelial cells). Sono già stati creati aneurismi del genere, ma questa è la prima volta che vengono utilizzate delle cellule celebrali umane.

Lo sviluppo di un modello simile ha molti potenziali usi. Il team, infatti, ritiene che questa potrebbe essere un'opzione migliore per valutare nuovi trattamenti rispetto ai modelli animali. "Questo modello in vitro può essere utilizzato per addestrare chirurghi o studenti di medicina a distribuire dispositivi neurovascolari in una struttura vascolare complessa", scrive il team nel loro articolo. Tuttavia, così come sottolineano gli esperti, c'è ancora molta strada da fare prima che "l'aneurisma vivente" sia pronto per i medici.

Quanto è interessante?
2
È stato creato un 'aneurisma vivente' con sangue e cellule cerebrali umane