Creato un robot in grado di cucire una maglietta autonomamente

di

Gli esseri umani si cuciono i loro indumenti da tempo immemorabile, ma una società denominata Sewbo ha intenzione di realizzare degli automi in grado di sostituirsi al lavoro manuale. Seppure quello di cucire indumenti sembrerebbe un compito ancora fuori portata per i robot, la compagnia ha trovato un geniale espediente per ovviare al problema.

Hanno sviluppato infatti un robot in grado di assemblare una T-shirt semplicemente irrigidendo il tessuto, in modo che abbia la consistenza di un pezzo di cartone e sia così più gestibile dall’intelligenza artificiale.

Il braccio preleva poi i pezzi pre-tagliati con una ventosa e li inserisce in una macchina da cucire. Quando il processo è terminato e tutti i pezzi sono stati cuciti assieme, il robot immerge semplicemente in acqua calda la maglietta, rimuovendo il rinforzo in polimero non tossico.

La plastica di alcool polivinilico per irrigidire i tessuti è già utilizzata nel settore dell'abbigliamento, e può essere recuperata e riutilizzata. Come Sewbo sottolinea, le macchine sono già in grado di tagliare e misurare i materiali rigidi, ma non sono in grado di gestire con molta destrezza materiali morbidi come i vestiti. Con i tessuti irrigiditi invece, un robot potrebbe prendere i pezzi già intagliati e assemblarli come fossero dei pezzi di lamiera.

Tuttavia, il video sottostante sembra sorvolare su alcuni passi vitali. Non è chiaro come il robot sarebbe in grado di allineare le cuciture, per esempio, il che comporterebbe probabilmente la presenza di un qualche tipo di sistema di visione artificiale avanzata.

L'approccio di Sewbo è nuovo, ma non è la prima azienda a sognare un sistema automatizzato per cucire. Electroloom, per esempio, vuole stampare in 3D i suoi indumenti. Tuttavia, è difficile vedere il beneficio dell’automazione quando è già possibile acquistare una T-shirt per soli 5 euro. E se tali invenzioni funzionassero, milioni di lavoratori del settore dell'abbigliamento, la maggior parte dei quali sono donne, finirebbero senza lavoro.

Purtroppo l’avanzamento tecnologico sembra inarrestabile, e Adidas sta già utilizzando robot per costruire le sue scarpe. È solo questione di tempo prima che anche l’abbigliamento divenga completamente automatizzato.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0